PONTE DI OGNISSANTI NELLA BOLGHERI COAST: MARE, NATURA E PRODOTTI DEL TERRITORIO

Un weekend imperdibile tra i profumi, i sapori e i colori della Maremma Toscana

Il ponte del 1° novembre sarà il primo vero ponte dell’anno, quale miglior occasione di organizzare un fuga per il weekend? La Toscana è la regione che per eccellenza sa accogliere e coccolare i suoi ospiti, è quel luogo che sa regalare un purpurree di emozioni: la bellezza del mare, la pace delle colline e dei vigneti, il gusto sublime del buon cibo e l’atmosfera incantata sono gli ingredienti principali di questo angolo di mondo. Il The Sense Experience Resortun’oasi di lusso situato nell’incantevole Golfo di Follonica, ha pensato ad un’offerta imperdibile per gli ospiti che vorranno trascorrere giorni unici in questa splendida cornice.

L’offerta “Ponte di Ognissanti” include: Pernottamento, Soft Drinks inclusi al minibar in camera, Bici gratuite a disposizione, Bottiglia di Prosecco in camera all’arrivo, Aperitivo al Red Rabbit, Light Premium Breakfast complimentary, American Buffet Breakfast con angolo detox & healthy, Cena del 31 ottobre 2022 a tema di Halloween presso Ristorante Dimorà con musica dal vivo (bevande escluse), Piscina esterna riscaldata, Parcheggio auto privato con possibilità di ricarica elettrica, Free Wi-Fi in camera e nelle aree comuni, Utilizzo dell’area fitness esterna e del campo da tennis, Un’attività giornaliera di gruppo organizzata in struttura a disposizione gratuitamente (Pilates, Workout, Yoga),.

Prezzo del pacchetto in camera doppia per la notte del 31 ottobre 2022 a partire da Euro 299,00.

Menù cena del 31 ottobre

Amuse Bouche

Tartelletta di frolla salata

fonduta di Gran maremma e cavolofiore

Servito con
flute di Spumante Brut Millesimato – Montresor
(100% Pinot Nero)

Antipasto

Cannolo al tepore

funghi porcini maremmani ,ricotta di pecora locale affumicata

Primo Piatto

Riso maremma arboreo

mantecato alla zucca ,tartufo nero toscano

Secondo Piatto

Cosciotto di maialino

croccante con mele rotelle ,cipolla di Certaldo , patate nocciola

Dessert

Crespella al tepore

di castagne dell’Amiata , chenella di ricotta maremmana, cremoso di cioccolato noalya 70%, passata di cachi

Caffè

Caffè espresso

servito con Sablé all’elicriso del parco

Il ponte di Ognissanti è l’occasione perfetta per viaggiare alla scoperta del nostro paese, così ricco di tradizioni, storia e arte. Quest’anno il calendario è dalla nostra parte, con il 1° novembre di martedì basterà aggiungere un giorno per concedersi una piacevole vacanza autunnale cosi da spezzare la faticosa routine.

Se oggi festeggiamo questo giorno, dobbiamo ringraziare le lontanissime e antichissime popolazioni celtiche ed i controversi e discordanti processi storici che lo hanno portato ad essere un giorno molto importante anche nel mondo del cattolicesimo.

Secondo alcune fonti i celtici dividevano l’anno solare in due periodi, quello della nascita e della prosperità della natura che veniva festeggiato nel mese di maggio e quello in cui la natura andava in letargo attraversando un momento di quiete, che si celebrava a metà autunno. Nello stesso periodo storico, i romani festeggiavano un giorno simile, una giornata in cui si ringraziava la terra per la stagione produttiva. Quando Cesare conquistò la Gallia, le due feste pagane si unirono facendo cadere i festeggiamenti in un solo giorno, precisamente nella notte tra il 31 ottobre e il 1° novembre. Questa notte venne nominata “Nos Galan-Gaeaf, ovvero la notte delle calende d’inverno, considerata come il momento di maggior contatto tra il mondo dei vivi e il regno dei morti. Successivamente, Papa Bonifacio IV tentò di trasformare la festa pagana in festa cristiana donandole cosi un’accezione totalmente religiosa. Questa decisione avrebbe però scatenato le ire dei popoli ancora attaccati alle antiche tradizioni e cosi, si optò per la compensazione istituendo un giorno di festa decisamente religioso denominato “Tutti i Santi”.

Nel 1475 la festività di Ognissanti venne resa obbligatoria in tutta la chiesa dell’Occidente. Il culto pagano, però, è sopravvissuto fino ai giorni nostri soprattutto nei paesi di cultura anglosassone, nella notte di Halloween.

Negli ultimi anni questa festa d’autunno è diventata l’occasione giusta per concedersi qualche magico giorno di relax. L’autunno è, infatti, quella stagione che riesce a colorare di fascino e magia ogni città e paesaggio, ma c’è una regione che in questo periodo riesce a dare il meglio di sé: la Toscana.

Questo territorio pullula di cose stupende da vedere e da vivere, come la Maremma Toscana che, con le sue colline, i suoi borghi, spiagge, tramonti e buon cibo è una zona geografica che accontenta tutti i gusti e sa emozionare in estate come in autunno. Trascorrere qui il ponte di Ognissanti è un modo per passare qualche giorno a stretto contatto con la natura ritrovando l’equilibrio con sé stessi e ammirando la perfezione di ogni scorcio e di ogni angolo. Custodito dalla Baia di Follonica sorge il The Sense Experience Resort, un incredibile rifugio di lusso stretto tra 5 ettari di pini marittimi, la bianca spiaggia di Torre Mozza e il mare cristallino tipico di questa zona, che ha ideato un’offerta speciale per tutti coloro che vogliono approfittare del lungo ponte per trascorrere giorni unici e un’indimenticabile serata di Halloween. Gli ospiti che decideranno di soggiornare nel Resort avranno l’opportunità di noleggiare gratuitamente le biciclette per andare alla scoperta di questo straordinario territorio, potranno frequentare un corso di gruppo di Pilates, Yoga o Workout, potranno rilassarsi nella piscina riscaldata esterna e utilizzare l’area fitness. Tutti questi servizi associati al riposo nelle confortevoli camere e suite sono gli ingredienti che consentiranno agli ospiti di vivere una vacanza ricca di intensi momenti di benessere. Soggiornare al The Sense Experience oltre ad essere una “cura” per la mente è anche un modo per deliziare il palato: nella serata del 31 ottobre, infatti, il Ristorante Dimorà del resort servirà una sublime cena fronte mare con il menù di prodotti tipici autunnali, come la zucca e il tartufo nero toscano, a cura dello Chef  Franco Manfredi e del suo team.

The Sense Experience Resort

THE SENSE EXPERIENCE RESORT 4****S è un esclusivo resort inaugurato a fine luglio 2020, nel cuore della Maremma Toscana: immerso in un parco naturale di 5 ettari sul mare nel golfo di Follonica a due passi dalla suggestiva area di Torre Mozza, si affaccia sul mare e dispone di una spiaggia privata. Il parco conserva piante e alberi secolari ed è circondato da bellissime dune di sabbia, riqualificate e conservate integralmente. Tra i servizi disponibili anche un’area con piscina esterna riscaldata.

Il resort si propone di offrire ai suoi ospiti un’esperienza totalmente immersiva, a contatto con la natura: i materiali scelti per gli interni, i sapori dei prodotti locali esaltati nei piatti, le suggestioni suscitate dai dintorni, creano un percorso sensoriale che si riassume nel suo slogan “Be natural, be you”. L’esclusività dell’esperienza è garantita anche da standard di alto livello, dagli ambienti ai servizi. Il servizio di concierge tradizionale è stato sostituito con l’Experience Specialist che assicura a tutti gli ospiti un soggiorno memorabile.

Il resort è composto da 5 edifici con 112 camere tra Comfort, Deluxe, Superior e Suite tematiche di diverse tipologie, fino ad arrivare alle Two Bedroom Suite vista mare, con vasca idromassaggio esterna.

La scoperta del territorio prosegue a tavola: l’ampia offerta gastronomica è curata dall’Executive Chef Franco Manfredi che fonda l’esperienza gustativa sulla valorizzazione di materie prime e prodotti locali in piatti della tradizione toscana e dal Restaurant Manager Tiziano Siggillino. Due i ristoranti: il ristorante centrale à la carte Dimorà per mangiare all’interno o presso il dehor esterno o sotto l’ombrellone, o il nuovo ristorante fine dining Eaté, segnalato nel 2022 dalla Guida Michelin, che si trova direttamente sulla spiaggia in una location suggestiva. Completa l’offerta il Mixology Bar Red Rabbit.

You may also like

Francesco Grifoni tra gli interpreti dell’ultimo episodio della decima edizione de I delitti del Barlume

L’attore fiorentino Francesco Grifoni tra gli interpreti dell’ultimo