venerdì, Aprile 12, 2024
spot_imgspot_img

Latest Posts

A pochi giorni dall’avvio di Lucca Classica, una convenzione rafforza e biennalizza il rapporto di collaborazione fra Comune di Lucca e AML

A pochi giorni dall’avvio di Lucca Classica, una convenzione rafforza

e biennalizza il rapporto di collaborazione fra Comune di Lucca e AML

I principali contenuti dell’accordo sono stati presentati stamani (14 aprile) in una conferenza stampa a palazzo Orsetti. Al via il 26 aprile Lucca Classica Music Festival.

Si rafforza la collaborazione fra Comune di Lucca e Associazione Musicale Lucchese.

A pochi giorni dall’avvio della nona edizione di Lucca Classica Music Festival, che si svolgerà a Lucca dal 26 aprile al primo maggio, gli assessori alla cultura Mia Pisano e al turismo Remo Santini da una parte, il presidente dell’AML Marco Cattani e il direttore artistico Simone Soldati dall’altra, hanno presentato i principali contenuti di una nuova convenzione, nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta stamani (14 aprile) nella sala degli Specchi di palazzo Orsetti.

Con l’accordo, che sarà firmato nei prossimi giorni da entrambi i soggetti, si biennalizza il rapporto di coorganizzazione del festival musicale che negli anni è cresciuto, grazie anche alla sua formula che unisce cultura e popolarità, fino a diventare, attualmente, punto di riferimento per un vasto pubblico a livello regionale e nazionale. Comune e Associazione Musicale Lucchese si assumono impegni reciproci sia sul piano logistico-organizzativo, che su quello della promozione. La convenzione tratta principalmente il festival Lucca Classica, ma si occupa anche di tutta un’altra serie di iniziative promosse dall’AML e prevede anche la possibilità di attivarne di ulteriori in altri periodi dell’anno.

“Con questa convenzione della durata di due anni – ha dichiarato l’assessore Pisano – abbiamo voluto prima di tutto rendere stabile e dare sicurezza e continuità a una manifestazione, Lucca Classica Music Festival, che rientra a pieno titolo fra gli eventi di punta dell’offerta culturale della città di Lucca, come dimostrato anche dal ricco e variegato programma di questa edizione, che porterà fra gli altri, nella nostra città, musicisti del calibro di Bollani e di Elio delle Storie Tese, accanto a giovani promesse come il diciannovenne violoncellista Ettore Pagano, che ha recentemente vinto il Concorso internazionale Khachaturian. Un mix vincente, fra guide all’ascolto, appuntamenti dedicati alle famiglie e momenti musicali, che ogni volta esaltano e arricchiscono di note e cultura alla portata di tutti la nostra splendida città”.

“Siamo profondamente convinti – ha aggiunto l’assessore Santini – della bontà di questo accordo che rafforza e rende sistematica la collaborazione fra Comune e Associazione Musicale Lucchese, con l’obbiettivo comune di mantenere e, se possibile, migliorare ulteriormente gli standard qualitativi del festival, e al contempo prevedere ulteriori collaborazioni per arricchire l’offerta culturale cittadina in altri periodi dell’anno, perseguendo anche in questo modo l’abolizione della cosiddetta bassa stagione”.

Il festival. Il 26 aprile prenderà avvio la nona edizione del Lucca Classica Music Festival, che in pochi anni ha saputo affermarsi come una tra le manifestazioni di maggior rilievo nel panorama italiano della musica classica e non solo, grazie alla sua trasversalità e alla varietà dell’offerta che attinge da realtà di grande pregio anche internazionali. Lucca Classica Music Festival ha saputo negli anni rafforzare i legami con la città, con il territorio, le istituzioni, il tessuto culturale ed economico. Legami ben testimoniati quest’anno anche dal visual realizzato dallo Studio Rindi. L’idea alla base della grafica è stata quella di rendere Lucca protagonista del festival assieme alla musica.

Se Lucca è il palcoscenico ideale per il festival, le sue istituzioni e le associazioni sono fondamentale supporto per la manifestazione. Tra le collaborazioni, quella con il Conservatorio “L. Boccherini”, protagonista con orchestra e coro per il concerto inaugurale con Elio, nello spettacolo (prima nazionale) del 26 aprile, poi con gli allievi che animeranno tantissimi momenti musicali al Real Collegio, in San Martino e in altre sedi, per chiudere il festival il 1° maggio in San Francesco con i Quarta Bros. In programma anche gli ormai consueti appuntamenti nei Musei Nazionali di Villa Guinigi e Palazzo Mansi e al Puccini Museum, sedi privilegiate per raccontare la storia e la tradizione musicale della città. Non solo musica, a Lucca Classica, grazie alle visite guidate proposte in collaborazione con la Fondazione Ragghianti, la Fondazione Barsanti e Matteucci, la Fondazione Mario Tobino, l’associazione “Napoleone ed Elisa: da Parigi alla Toscana”, l’Archivio di Stato di Lucca e i Lucchesi nel Mondo a Celle Puccini.

A livello nazionale e internazionale, negli anni il festival ha collaborato, tra gli altri, con Conservatorio della Svizzera Italiana di Lugano, Escuela Reina Sofia di Madrid, Hochschule di Mannheim, Il Cortile dei Gentili, Istituto Enciclopedia Treccani, Mozarteum di Salisburgo, Royal College of Music di Londra, Fondazione Brunello Cucinelli. Questa rete di collaborazioni, insieme alla qualità del progetto in sé, fa sì che il Festival possa godere della mediapartnership di riviste quali Bell’Italia e Gardenia e di Rai Radio 3, Rai Cultura e Rai5.

Notizia di queste ore e di particolare pregio, l’ottenimento da parte di Lucca Classica del patrocinio del Parlamento Europeo sotto la presidenza di Roberta Metsola. È la terza volta che il festival ottiene questo prestigioso patrocinio (le prime due sotto la presidenza di Antonio Tajani), a conferma del valore gli che viene attribuito anche al di fuori del nostro Paese.

A sostegno dell’Associazione Musicale Lucchese e di Lucca Classica c’è una rete di imprenditori e di istituzioni. I mecenati (Art Bonus) sono Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Fondazione Banca del Monte di Lucca, Studio odontoiatrico associato LDM, Mondial Carta e LAMM Centro Analisi. Tra gli sponsor, numerosi attori dell’economia e dell’imprenditoria locale: Acqua Silva, AKC, Akeron, Banca del Monte di Lucca, Cartografica Galeotti, Gruppo Esedra, Farmacia Novelli, Fabio Francesconi, Assicurazioni Generali Lucca, Studio Legale GOD, Guidi Gino, I gelati di Piero, Banca Intesa San Paolo, Lucar TM, Oleificio Rocchi, Toscotec, Unicoop, Vodafone Store Lucca.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Don't Miss

Stay in touch

To be updated with all the latest news, offers and special announcements.