LE STELLE DELLO SPORT PRONTE AD ILLUMINARE IL COUNTRY CLUB

0
507
Cresce l’attesa per la 23.a edizione del Premio Fedeltà allo Sport. Domani sera all’Hotel Country Club di Gragnano la consegna delle sfingi d’oro ad altri miti dello sport. Molto attesa la premiazione del presidente dell’Empoli Fabrizio Corsi, uno fra i più competenti nella storia del calcio. Una squadra la sua che rappresenta un territorio comunale di soli 48000 residenti che da 26 anni naviga fra la serie A e la serie B con risultati straordinari, fra lo stupore e l’ammirazione di tutti gli appassionati di calcio italiani. Anche nell’ultimo campionato è stata capace di battere la Juventus a Torino, di vincere il derby con la Fiorentina, di superare due volte il Napoli e di espugnare il Gewiss Stadium di Bergamo. Il calcio è rappresentato anche da Riccardo Ferri, bandiera dell’Inter e della Nazionale, uno degli stopper più forti di sempre del calcio italiano ed oggi apprezzato opinionista delle TV Mediaset. Sfinge d’oro anche a Leonardo Simoni, osservatore dell’Inter per la prima squadra del pool Verdelli, figlio dell’indimenticato Gigi Simoni, il signore degli allenatori.
CICLISMO, TANTI CAMPIONI ALLA PRESENZA DELLE SQUADRE LUCCHESI
Arriva a Lucca, uno fra i corridori di maggior classe nella storia del ciclismo mondiale: il due volte campione del mondo Gianni Bugno. Ma ci sarà anche “El Diablo” Claudio Chiappucci, che ha segnato imprese memorabili come la vittoria al Sestriere dopo 200 km. di fuga al Tour del 92. Sfinge d’oro anche a Stefano Allocchio, direttore di corsa di tutte le gare dell’RCS e a Fiorenzo Alessi, ex ciclista e figlio di Leopoldo, uno dei pochi dilettanti nella storia del ciclismo che ha preferito non passare professionista vincendo in carriera 750 corse. Premiato anche Paolo Cimini, l’unico romano negli ultimi 65 anni ad aver vinto una tappa al Giro d’Italia e lo fece con i colori lucchesi di Fanini. Lo stesso Fanini fa parte assieme ad Ernesto Colnago della storia del ciclismo nazionale e internazionale. Nessuno al mondo come lui può vantare 37 anni di professionismo come presidente di una squadra ciclistica. Lucca grazie a lui viene ricordata nello sport con titoli mondiali, vinti con l’attuale c.t. della pista Marco Villa, ma anche con Claudio Golinelli e Walter Brugna, oltre a quello juniores di Mario Cipollini, il più grande velocista del mondo di tutti i tempi, nato ciclisticamente in casa Fanini, per non parlare dei titoli italiani, uno dei quali conquistato su strada con Pierino Gavazzi. Il ciclismo lucchese sarà presente anche con il team manager di Amore e Vita Cristian Fanini, con il Pedale Lucchese Poli e poi il Gragnano Sporting Club, Ciclo Team San Ginese, Club Marco Giovannetti, Team Stefan, G.S. Porcari, Cicli Carube, lo storico D.S. Piero Pieroni, Pietro Fanini, Unione Ciclistica Lucchese e Montecarlo Ciclismo. Un grande lavoro per ospitare al meglio i campioni ciclistici, fra i quali sarà premiato anche Marcello Bartalini, vincitore della medaglia d’oro olimpica nelle cronosquadre di Los Angeles 1984, è stato fatto da Stefano Bendinelli, anche lui ex ciclista Fanini, che avrà maggiore materiale da inserire nel Museo del ciclismo on-line da lui stesso ideato.
SFINGE D’ORO ANCHE A MITI DI AUTOMOBILISMO, VOLLEY E BASKET
La sfinge d’oro coniata dall’artista lucchese più conosciuto al mondo Giampaolo Bianchi sarà consegnata anche a Nicola Larini, uno fra i migliori piloti italiani di sempre. Arrivato a correre per la Ferrari giunse secondo alle spalle di Michael Schumacher nel G.P. di San Marino del 1994. Per il volley il grande evento è la premiazione a Paola Cardullo, il più forte libero del mondo di tutti i tempi. Molto sentita dai lucchesi anche la premiazione di Maila Venturi, uno dei migliori liberi attualmente in Italia. Non poteva mancare la Nottolini Capannori, prima squadra lucchese che ha portato a termine due campionati nazionali nell’ultima stagione: quello di B1 e quello di B2. La sfinge sarà consegnata al suo presidente Paolo Gradi. Festeggia gli anni domani sera il presidente del Porcari Mc Donald’s Roy Tocchini; a lui la sfinge d’oro per il grande movimento giovanile che lascia presagire un bel futuro per il volley di casa nostra. Per il basket sarà premiato Rodolfo Cavallo, presidente della Gesam Gas e Luce Le Mura Lucca, l’unica squadra lucchese ad aver vinto uno scudetto. A quel magico 2016-17 è seguita una annata quest’anno straordinaria che ha riportato la squadra nelle prime posizioni in Italia, sfiorando la finale play off. L’edizione numero 23 sarà quindi ricordata anche come quella dei presidenti di diverse discipline sportive. Al tavolo presidenziale ci sarà assieme ai soci onorari il delegato provinciale del Coni Stefano Pellacani. Presenti anche il sindaco del territorio comunale ospitante Luca Menesini ed il presidente onorario Stefano Gori, da pochi giorni nominato Ambasciatore dello Sport comunale di Lucca. Fra gli ospiti il conte Guido Anzilotti, proprietario della Villa del Castellaccio di Uzzano dove Giacomo Puccini compose il 2.o e 3.o atto della Boheme, il pilota Mauro Lenci e la coppia vincitrice dell’ultimo Città di Lucca di rally formata da Luca Pierotti e Manuela Milli. Fra i soci onorari assicurata la partecipazione anche del Dott. Antonio Torre, di Francesco Franceschini (presidente del Real Collegio), di Giovanni Lenci ed Umberto Stefani. La manifestazione sarà ripresa da Noi Tv e TVL che trasmettono rispettivamente sui canali 12 e 14 e le interviste saranno curate da Guido Casotti e Maurizio Tintori. Fotografi ufficiali Alcide e Alfredo Fanelli.