TRA MUSICA E CINEMA, AL “BOCCHERINI” IN PROGRAMMA “IL PIANISTA” DI ROMAN POLANSKI”

0
98

Lunedì 28 marzo, alle 21 all’Auditorium del Suffragio

TRA MUSICA E CINEMA, AL “BOCCHERINI” IN PROGRAMMA “IL PIANISTA” DI ROMAN POLANSKI

Lucca, 26 marzo – Penultimo appuntamento con la rassegna “Nuovo cinema Boccherini”, ciclo di proiezioni a tema musicale organizzata dal conservatorio cittadino in collaborazione con il Circolo del cinema di Lucca. Lunedì 28 marzo, alle 21 all’Auditorium del Suffragio, sarà la volta di una pellicola dei primi anni Duemila entrata subito a far parte dei film culto del cinema contemporaneo: “Il pianista” di Roman Polanski.

Violenza, guerra e fame. Terribilmente attuale per i temi di fondo, “Il pianista” narra la storia di Wladyslaw Szpilman, pianista polacco che assiste all’inizio della Seconda Guerra Mondiale, con la Polonia occupata dalle truppe tedesche. Il regista si immerge nella Varsavia dell’occupazione e poi striscia, si dibatte negli anni successivi narrando i giorni del pianista polacco, di origine ebrea. Polański sceglie di raccontare la Storia senza tralasciare nulla, con sguardo distaccato e amaro, quasi spietato, ma al contempo poetico: da una parte la barbarie dei tedeschi sugli ebrei, i corpi massacrati, la disperazione, dall’altra, l’odissea di Szpilman, dal ghetto alla deportazione e, infine, la fuga, solitaria, in una città distrutta. Ad aiutarlo a resistere c’è solo la musica, che alla fine lo salverà non solo dalla morte, ma lo farà sentire ancora un uomo. Palma d’Oro a Cannes, il film che è valso al suo protagonista, Adrien Brody, il premio Oscar come miglior attore nel 2003.

La proiezione è a ingresso libero e gratuito con prenotazione obbligatoria. Per maggiori informazioni: www.boccherini.it. Per accedere all’auditorium è necessario il super green pass e l’utilizzo della mascherina ffp2.