L’ASSOCIAZIONE MUSICALE LUCCHESE ANCORA UNA VOLTA SU RAI5 NEL NOME DI BOCCHERINI

0
125
Sabato 19 febbraio, anniversario della nascita di Boccherini, alle 7:55 e alle 19:30 sul canale 23
L’ASSOCIAZIONE MUSICALE LUCCHESE ANCORA UNA VOLTA SU RAI5 NEL NOME DI BOCCHERINI
In programma il concerto di Simone Soldati e del Quartetto della Scala, registrato nell’Oratorio degli Angeli Custodi a ottobre del 2021

Rai5 celebra l’anniversario della nascita di Boccherini con una produzione tutta lucchese. Sabato 19 febbraio, infatti, proprio in occasione del compleanno del compositore, nato a Lucca il 19 febbraio 1743, sul canale Rai dedicato alla cultura verrà trasmesso il concerto che l’Associazione Musicale Lucchese ha prodotto nell’ottobre scorso.
Il concerto vede protagonisti il Quartetto d’archi della Scala (composto da Francesco Manara e Daniele Pascoletti, violino; Simonide Braconi, viola; Massimo Polidori, violoncello) e il pianista Simone Soldati e andrà in onda alle 7:55 e alle 19:30. In programma due quintetti per pianoforte e archi, il G 409 in do maggiore e il G 415 in mi minore, introdotti da Marco Mangani, esperto di Luigi Boccherini, presidente dell’omonimo Centro Studi e docente di musicologia e storia della musica all’Università di Firenze.

Costante e proficua la collaborazione tra AML e Rai5 che negli ultimi anni riserva all’attività musicale della città una particolare attenzione. E questa volta permette di mostrare al grande pubblico un altro gioiello di Lucca, il bellissimo Oratorio degli Angeli Custodi. Il concerto infatti è stato registrato nell’edificio barocco riportato al suo splendore dall’importante lavoro di restauro operato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, che ha restituito alla città uno degli ambienti più inaspettati e sorprendenti mai concepiti in oltre mille anni di architettura religiosa a Lucca.

Il Quintetto in mi minore di Boccherini sarà parte del programma che Soldati e il Quartetto della Scala suoneranno al Teatro alla Scala il prossimo 14 marzo. Un interessante progetto dedicato a Boccherini e Puccini di cui prossimamente si conosceranno maggiori dettagli, anche riguardo alle istituzioni che hanno collaborato.