Al via la seconda edizione del Festival Fiati dell’ISSM “Boccherini” con la grande musica di Mozart

0
109

Sabato 5 febbraio, alle 21 all’Auditorium del Suffragio

L’ENSEBLE DI FIATI DELL’ORCHESTRA FILARMONICA “G. PUCCINI” INAUGURA LA SECONDA EDIZIONE DEL FESTIVAL FIATI DELL’ISTITUTO “BOCCHERINI”

Il festival fa parte della Stagione OPEN organizzata dall’istituto

Nato solo pochi mesi fa e già pronto a proporre la sua seconda edizione, il festival dedicato agli strumenti a fiatoorganizzato dall’Istituto superiore di studi musicali “L. Boccherini” darà inizio al suo ricco programma sabato 5 febbraio, alle 21, all’Auditorium del Suffragio. Protagonisti del concerto inaugurale saranno l’Ensemble di fiati dell’Orchestra filarmonica “G. Puccini”, diretto per l’occasione dal M° Remo Pieri, e la musica di Wolfgang Amadeus Mozart, con la Serenata Gran Partita in si bemolle maggiore K.V 361.  Il concerto fa parte della stagione Open dell’Istituto che racchiude concerti, masterclass e conferenze e sarà presentata nei prossimi giorni.

La Serenata è un capolavoro indiscusso della musica di tutti i tempi. Eppure, per quanto possa sembrare singolare, sono pochissime le notizie certe su come queste straordinarie pagine siano nate e ancora meno quelle sulle sue esecuzioni pubbliche mentre Mozart era in vita. Di certo c’è che con questa opera Mozart portò una ventata di novità alle composizioni per fiati, sia in termini di struttura, sia per l’introduzione di strumenti inventati solo in quegli anni (il corno di bassetto in particolare, un tipo di clarinetto che suona una quinta sotto, amato da Mozart per il suo timbro scuro e velato).

L’Ensemble di Fiati dell’Orchestra Filarmonica “G. Puccini” è composto da Daniele Scala e Antonio Fornaroli al clarinetto; Simone Valacchi e Oriano Bimbi al corno di bassetto; Marco Del Cittadino e Davide Ancillotti all’oboe; Davide Maia e Daniele Tambellini ai fagotti; Federico Lodovichi al contro fagotto; Massimo Marconi, Stefano Lodo, Loreta Ferri e Matteo Marcalli al corno. L’Ensemble nasce dalla volontà delle prime parti dell’orchestra Filarmonica Puccini di alternare il lavoro di professori d’orchestra a quello di un’attività cameristica che consolidi l’affiatamento necessario tra i professori e il piacere di tenere in vita partiture cameristiche di particolare importanza come le composizioni mozartiane e altri autori classici.

Remo Pieri è titolare della cattedra di clarinetto all’ISSM “L. Boccherini”. Vincitore di concorsi nazionali di clarinetto e musica di assieme per strumenti a fiato, vanta una notevole esperienza sia in campo clarinettistico che come direttore di ensemble di fiati. Ha diretto, tra gli altri, l’Ottetto di fiati del conservatorio di Lucca, l’Orchestra del festival Pucciniano, il Decimino di ottoni di Alessandria e l’Orchestra di fiati Città di Alessandria; ha ideato e realizzato su richiesta del comune di Alessandria le celebrazioni per il bicentenario della battaglia di Marengo.

L’evento è gratuito, ma richiede la prenotazione. Per maggiori informazioni e prenotazioni: www.boccherini.it.L’accesso all’Auditorium è consentito solo ai possessori di super green pass. È obbligatorio l’utilizzo di mascherine Ffp2.