SETTIMA VITTORIA CONSECUTIVA! Il Basket Le Mura vince anche con La Molisana Campobasso

0
115

Un Gesam Gas e Luce Lucca da batticuore supera La Molisana Campobasso

68-63(23-18, 40-37 e 56-50)

Gesam Gas e Luce Lucca: Azzi ne, Natali 9, Dietrick 13, Parmesani 3, Gianolla, Kaczmarczyk 10, Miccoli 10, Valentino ne, Gilli 2, Frustaci 4 e Wiese 17 Allenatore: Luca Andreoli

La Molisana Magnolia Campobasso: Togliani 3, Trozzola ne, Premasunac 6, Trimboli 4, Quinonez 10, Chagas 7, Nicolodi 14, Amatori 3, Parks 13, Srot ne e Vitali ne Allenatore: Domenico Sabatelli

Arbitri: Alessio Dionisi, Daniele Calella e Francesca Praticò

Note: Fallo antisportivo a Premasunac con 1’33’ da giocare nel secondo quarto

Settima vittoria consecutiva tra le mura amiche per il Basket Le Mura Lucca, capace di imporsi per 68-63 su un’ottima La Molisana Magnolia Campobasso, al rientro dopo oltre 40 giorni di stop ma autrice di una sontuosa prova. I due punti odierni potrebbero pesare come dei macigni, in attesa che la graduatoria vada via completandosi con i recuperi da disputare, nella corsa alle posizioni migliori in ottica playoff. Ancora una volta la squadra di Luca Andreoli ha vinto grazie al proprio collettivo: sono state quattro le cestiste locali (Miccoli, Kaczmarczyk, Wiese e Dietrick) a toccare la doppia cifra a livello realizzativo. Al di là del risultato finale pure le molisane, che mancavano dal parquet dallo scorso 19 dicembre, possono tornare a casa con alcune sensazioni positive. Su tutte la tenuta fisica, la squadra di Sabatelli ha ribattuto colpo su colpo, e lo spirito di un gruppo privo della propria star Rashanda Gray. Parks, 12 punti, e l’ex di turno Giuditta Nicolodi, miglior marcatrice delle sue con 14 punti, hanno trascinato la Molisana per tutto l’incontro.

Lucca parte in quintetto con Kaczamarczyk, Miccoli, Wiese, Natali e Dietrick. Campobasso, con Gray out per un problema muscolare, risponde con Premasunac, Nicolodi, Parks, Chagas e Trimboli. I primi tre canestri della serata sono altrettanti bombe dell’arco; Kaczmarczyk e Wiese a referto per le locali mentre per Campobasso ci pensa Nicolodi. Raggiunta sul 9-9, Lucca allunga nuovamente sul 18-11 per effetto dei primi due della serata di Blake Dietrick (13 punti, 10 rimbalzi e 8 assist) e della nuova tripla di Wiese. Le ospiti non mollano, riuscendo a ricucire parzialmente il gap per effetto di un’altra vincente conclusione dall’arco di Giuditta Nicolodi. Il 23-18 con cui si chiudono i primi dieci minuti è la logica conseguenza di alte percentuali al tiro: da 3 le lucchesi tirano con l’83% mentre le molisane con il 67%.

Le ex Broni Togliani e Premasunac danno vita ad un minibreak che porta sul 25-24 Campobasso, prima che la solita Wiese colpisca da tre, imitata a stretta giro di posta da Francesca Parmesani. La squadra di Sabatelli, approfittando di un calo delle locali, piazza un parziale di 0-7 con la tripla di Premasunac che vale il 34-35. Le biancorosse, comunque, riannodano subito i fili del discorso, tornano a condurre le operazioni grazie a quattro punti filati di capitan Miccoli. Ennesima prova di sostanza e intensità per la cestista triestina, un vero punto di riferimento per le sue compagne.

Al rientro dall’intervallo lungo, con Lucca avanti di tre lunghezze, il Gesam Gas e Luce cerca la via dello strappo nel punteggio issandosi fino al 47-37. Il time out di Sabatelli ha l’effetto di scuotere Campobasso, visto che un nuovo 0-7 di parziale, con Chagas e capitan Trimboli sugli scudi, sposta il risultato sul 47-44. Tornate ad avere un solo possesso di vantaggio, le padrone di casa aumentano il proprio vantaggio grazie ad altri quattro punti filati di Miccoli. Nel finale alla tripla di Dietrick risponde con una magia allo scadere Chagas per il 56-50 con cui si aprono gli ultimi dieci minuti.

Nel quarto periodo è importante il contributo fornito alla causa biancorossa da Sofia Frustaci; i quattro punti della playmaker lombarda valgono il 62-53, annullati da due canestri consecutivi di Parks. Sotto la regia di Dietrick Lucca gestisce con una certa tranquillità i momenti più caldi della partita. Campobasso, infatti, riesce a tornare solo sul momentaneo 66-61 grazie ad un gioco da tre punti della giovane Amatori. Sulla sirena esplode il boato del PalaTagliate, in festa per l’undicesima vittoria in sedici giornate di questo convincente Gesam Gas e Luce Lucca.

Foto Alcide Lucca