venerdì, Aprile 12, 2024
spot_imgspot_img

Latest Posts

Tornano all’auditorium Vincenzo Da Massa Carrara di Porcari il teatro e la grande musica

Lella Costa, Dario Ballantini, l’ensemble di ottoni e percussioni dell’Ort all’uditorium Vincenzo Da Massa Carrara
Prosegue la collaborazione tra il Comune di Porcari e la Fondazione Toscana Spettacolo
Porcari, 30 marzo 2023 – Tornano all’auditorium Vincenzo Da Massa Carrara di Porcari il teatro e la grande musica con i nomi della scena nazionale, grazie alla rinnovata collaborazione tra l’amministrazione comunale e Fondazione Toscana Spettacolo onlus.
Da domenica 23 aprile a sabato 13 maggio una rassegna di appuntamenti che sa di primavera e di rinascita culturale per lo spettacolo dal vivo e la comunità, che torna in platea con Profumi di scena.
“Sarà il modo migliore di inaugurare gli spazi dell’auditorium dopo i lavori Pnrr in dirittura di arrivo in questi giorni. Una nuova stagione teatrale – commentano il sindaco, Leonardo Fornaciari, ed Eleonora Lamandini, assessora alla cultura – in un periodo dell’anno inusuale ma non per questo meno invitante, per offrire al pubblico un tris di occasioni di riflessione, divertimento e bellezza. Ringraziamo Fondazione Toscana Spettacolo per aver rinnovato l’impegno con il Comune di Porcari. Riteniamo di aver confezionato un’ottima offerta, che certamente richiamerà pubblico da tutta la provincia e oltre. Il teatro, da sempre, è il luogo centrale della comunità e, come amministrazione, continueremo a investire risorse ed energie perché possa svolgere al meglio la sua funzione primaria: stimolare l’evoluzione sociale e umana delle persone”.
“Riflettere, conoscere, emozionarsi, stupirsi. Se in una programmazione sul territorio riusciamo a sollecitare nel pubblico questi stimoli – dichiara la presidente di Fondazione Toscana Spettacolo onlus, Cristina Scaletti – e a condividerli in una dimensione di socialità culturale, allora l’impegno di Fondazione insieme all’amministrazione è davvero ripagato, confermandosi un tassello imprescindibile nella formazione del pubblico, nel suo intrattenimento e nella voglia di accogliere insieme la primavera. A partire dal ‘profumo’ che emana questa rassegna voluta e pensata con tre proposte che potranno intercettare interessi, sensibilità, passioni e gusti trasversali e corali al tempo stesso. Un bel momento di teatro che torna a Porcari dopo il debutto della stagione di prosa l’anno scorso con successo di pubblico e per qualità degli artisti”.
Sarà inaugurata, per questa rassegna, l’iniziativa del ‘biglietto sospeso’ per regalare una serata a teatro a chi vive un momento di difficoltà.
Il programma
Si parte domenica 23 aprile (alle 21, come per tutti gli spettacoli) con Lella Costa in Se non posso ballare… non è la mia rivoluzione. Un progetto drammaturgico di Serena Sinigaglia, ispirato a Il catalogo delle donne valorose di Serena Dandini.
Serena Dandini e Lella Costa convergono all’interno di uno spettacolo teatrale che porta in scena donne intraprendenti, controcorrente, spesso perseguitate, a volte incomprese, che hanno lottato per raggiungere traguardi che sembravano inarrivabili, se non addirittura impensabili. Entrano una dopo l’altra, chiamate con una citazione, un accento, una smorfia, un lazzo, una canzone, una strofa, un ricordo. Lella Costa, come un gran cerimoniere, le invita a entrare e a ballare con lei.
Sabato 6 maggio sarà la volta di Ballantini e Petrolini. L’istrionico Dario Ballantini porta a teatro un cavallo di battaglia del suo repertorio giovanile: il grande Ettore Petrolini. Con la consueta maniacale ostinazione per il totale camuffamento, l’artista livornese riesce a far rivivere sette personaggi creati dal grande comico romano nato a fine dell’Ottocento: Gigi II Bullo, Salamini, la Sonnambula, Amleto, Nerone, Fortunello e Gastone si ripresentano in scena nel nuovo millennio. Tra un personaggio e l’altro Ballantini si trucca a vista, utilizzando una sorta di camerino aperto e recuperando anche i suoi vecchi trucchi teatrali. L’artista livornese approfondisce contenuti e osservazioni, per spiegare e dare importanza al recupero della memoria collettiva e per preservare il futuro dei comici dalla mancanza di agganci con il passato.
Sarà la grande musica a concludere la rassegna sabato 13 maggio. L’Ensemble di Ottoni e Percussioni dell’Ort (Orchestra regionale della Toscana) e la voce recitante di Isabella Brogi portano sul palco Jazz Sebastian B(ach)rass con le musiche di Johann Sebastian Bach.
Un viaggio ironico attraverso le letture e la musica di uno dei più grandi compositori di tutti i tempi, con arrangiamenti jazz, per uno spettacolo ricco di sorprese.
Tutti gli spettacoli avranno inizio alle 21.
Biglietti
intero: 15 euro
ridotto over 65 e possessori Carta dello spettatore Fts: 12 euro
ridotto studenti universitari possessori della carta Studente della Toscana e biglietto futuro under 35 in collaborazione con Unicoop Firenze: 8 euro
Informazioni e prenotazioni
telefono: 320 6320032 – 339 1513338
Auditorium Vincenzo da Massa Carrara
via Roma, 121- 55016 Porcari (Lucca)

Latest Posts

spot_imgspot_img

Don't Miss

Stay in touch

To be updated with all the latest news, offers and special announcements.