Il Basket Le Mura va in trasferta a Bologna ad incontrare la Virtus

Virtus Segafredo Bologna-Gesam Gas e Luce Lucca

Quinta giornata di campionato con il calendario che propone al Gesam Gas e Luce Lucca, ancora in fase di ricostruzione offensiva dopo l’infortunio di Agnew, il match esterno al PalaDozza sul parquet della Virtus Segafredo Bologna, la principale contendente del Famila Schio nella corsa allo scudetto. Un impegno dall’alto coefficiente di difficoltà per Miccoli e compagne, chiamate però ad affrontarlo senza paura e cercando di apportare quei miglioramenti necessari per svoltare la propria stagione.

Per una stagione che vedrà le “V nere” impegnate anche sul palcoscenico dell’Eurolega, la dirigenza felsinea non ha badato a spese per allestire un roster tanto profondo quanto ricco di talento. Rispetto alla scorsa annata sono state confermate Beatrice Barberis, Francesca Pasa, Ivana Dojkic, Cecilia Zandalasini e Sabrina Cinili. Il comparto straniere si avvale della prestazioni della lettone ex Schio Laksa (15,5 punti media con il 41% da tre), del forte centro francese Iliana Rupert, fresca di titolo Wnba conquistato con le Las Vegas Ace e della lunga statunitense Cheyenne Parker (19 punti e 11 rimbalzi), anche lei proveniente dalla lega più importante al mondo. A rinforzare un reparto interne di altissimo livello ecco, reduce da quattro campionati in quel di Schio, Andrè Olbis Futo. L’unica ex presente in questo confronto risponde al nome di Alessandra Orsili, tornata nella Techfind Serie A1 dopo la parentesi spagnola. La playmaker marchigiana aveva vestito la casacca di Gesam dal 2019 al 2021, lasciando un bel ricordo nei sostenitori di fede biancorossa. Coach Ticchi, l’ultimo a scucire il tricolore dal petto di Schio ai tempi di Venezia, schiererà il seguente quintetto: Rupert e Parker sotto le plance, Zandalasini, Laksa e Dojkic in cabina di regia.

In queste prime quattro giornate di regular season, la Virtus Bologna sta viaggiando a una media di 81,8 punti (la più alta dell’intera A1), tirando con percentuali mostruose come il 54% da due e il 39% dall’arco mentre sono 39 i rimbalzi catturati di media.

Affrontiamo la Virtus Bologna a tre giorni dal loro debutto in Eurolega- afferma Andreoli- Per noi la cosa primaria sarà trovare un’identità nell’arco dei 40 minuti, ben sapendo della complessità della gara. Le bianconere hanno grandi interpreti sia nel reparto delle lunghe che in quello delle esterne; dovremo essere bravi a cercare di limitare il loro tiro da tre punti. Sarà fondamentale quella linearità in fase offensiva che ci manca da quando abbiamo perso Agnew”.

Virtus Segafredo Bologna-Gesam Gas e Luce Lucca sarà diretta da Angelo Caforio, Valeria Lanciotti e Emmylou Mura.

You may also like

24° PREMIO FEDELTA’ ALLO SPORT: SFINGE D’ORO A DAGNONI, CERRUTI E BARONCHELLI

Lunedi 5 giugno all’Hotel Country Club di Gragnano,