Torna a Lucca giovedì 19 maggio 2022 l’appuntamento con il premio Bancarella Sport

0
73
È  un “Bancarella Sport” grandi firme
Alciato con Shevchenko, Bartoletti, Ormezzano, Di Francisca e Piccardi  il 19 maggio a Lucca per la grande anteprima dell’iniziativa
Torna a Lucca giovedì 19 maggio 2022 l’appuntamento con il premio Bancarella Sport, con autentici numeri uno dello sport italiano e importanti firme del giornalismo sportivo italiano: Alessandro Alciato con Andriy ShevchenkoMarino BartolettiGian Paolo OrmezzanoElisa Di Francisca e Gaia PiccardiErmanno Salvaterra e Marco Ciriello.
Per la dodicesima volta consecutiva Lucca avrà quindi il privilegio di presentare in anteprima assoluta, con la partecipazione degli autori, i sei libri vincitori del premio selezione Bancarella Sport, giunto alla sua 59esima edizione. Tra queste opere  sabato 9  luglio 2022  in piazza della Repubblica a Pontremoli verrà poi proclamato il vincitore assoluto.
Dunque, il 19 maggio a partire dalle 18 nella Casa del Boia sulle mura di Lucca il prestigioso premio nazionale vivrà, come ormai consuetudine, la sua giornata tutta lucchese per iniziativa della Fondazione Città del Libro, del Panathlon International e del Panathlon Club di Lucca, in collaborazione anche quest’anno con la Fondazione Banca del Monte di Lucca.
Si tratta di una straordinaria anteprima del premio, ideato nel 1964, tra i cui fondatori c’era anche la sezione lucchese del Panathlon Club.
Dunque, dopo due edizioni organizzate all’aperto (nello scenario di Villa Cheli) per meglio rispondere alle esigenze di sicurezza legate all’emergenza Covid, l’iniziativa torna in centro a Lucca, nella suggestiva cornice delle mura urbane.
Questi i sei libri selezionati da una speciale commissione che comprende i rappresentanti delle testate giornalistiche sportive nazionali:
“FORZA GENTILE” di ALESSANDRO ALCIATO con ANDRIY SHEVCHENKO, BALDINI+CASTOLDI
“GIU’ LA MASCHERA. CONFESSIONI DI UNA CAMPIONESSA IMPERFETTA” di ELISA DI FRANCISCA con GAIA PICCARDI, SOLFERINO
“IL RITORNO DEGLI DEI” di MARINO BARTOLETTI, CARLO GALLUCCI EDITORE
“IO C’ERO DAVVERO” di GIAN PAOLO ORMEZZANO, EDIZIONI MINERVA
“PATAGONIA, IL GRANDE SOGNO. IO E IL CERRO TORRE: UNA PASSIONE AI CONFINI DEL MONDO” di ERMANNO SALVATERRA, MONDADORI
“VALENTINO ROSSI, IL TIRANNO GENTILE” di MARCO CIRIELLO, 66THAND2ND.
Anche per questa edizione la sestina – scelta nell’ampio panorama edito dalle più prestigiose case editrici in ambito sportivo – è quindi di altissimo livello.
Il Bancarella, nato per volontà dei librai di Pontremoli nel 1952, rimane ad oggi l’unico premio nazionale che favorisce davvero la diffusione in libreria di queste opere.
Lo scopo del Bancarella Sport in particolare è quello di avvicinare alla lettura il grande pubblico appassionato di eventi sportivi.
Il premio Bancarella Sport parte da lontano ed ha visto vincitori davvero importanti: da Reinhold Messner a Clay Regazzoni, da Dino Buzzati a Gianni Brera, da Sandro Ciotti a Giampaolo Ormezzano, da Gino Bartali a Gelindo Bordin, da Michel Platini ad Alex Zanardi, fino (negli ultimi anni) a Gianfelice Facchetti, Giovanni Trapattoni, Bruno Longhi, Loris Capirossi, Marco Pastonesi e Antonella Stelitano (vincitrice assoluta dell’edizione 2021), solo per fare qualche nome.
Il premio grazie ai soci del Panathlon e alla Fondazione Banca del Monte, si è legato in maniera indissolubile a Lucca, dove questa importante vetrina nazionale viene offerta da 12 anni.
Si ringrazia per la consueta collaborazione la libreria “Ubik” di Lucca.