All’Auditorium del Suffragio incontro con il compositore Fabio Frizzi, autore delle musiche di “Fantozzi” e “Kill Bill”

0
78

Lunedì 2 maggio, alle 16 all’Auditorium del Suffragio

FABIO FRIZZI, UN’OCCASIONE UNICA PER ASCOLTARE IL CELEBRE COMPOSITORE CHE RACCONTA LA SUA VITA E LA SUA MUSICA

Tra le più famose musiche da lui scritte troviamo quelle per Fantozzi e Kill Bill di Tarantino

Lucca, 29 aprile – Un’occasione unica per immergersi nel mondo incredibile del cinema e della tv attraverso la vita, i racconti, i retroscena e la musica di Fabio Frizzi, autore di colonne sonore di film e serie televisive diventati veri e propri cult. Lunedì 2 maggio alle 16all’Auditorium del Suffragio, un imperdibile appuntamento con il compositore bolognese nell’ambito della stagione Open dell’Istituto superiore di studi musicali “L. Boccherini”.

Frizzi dialogherà con il pubblico partendo dalla presentazione del suo libro Backstage di un compositore (edizioni Graphofeel). Il libro è un viaggio ricchissimo e “affettivo” attraverso la lunga carriera di Frizzi, figlio del noto distributore cinematografico Fulvio e fratello del compianto conduttore televisivo Fabrizio. Una carriera iniziata da giovanissimo con l’amore per la chitarra di Andrés Segovia per poi approdare alla composizione della musica da film. Sua la colonna sonora di Fantozzi e di Febbre da cavallo e di moltissimi altri film con la regia di registi italiani di fama come Bava, Vanzina, Steno, Corbucci, Salce, Argento, Fulci. Alla collaborazione con Lucio Fulci Frizzi dedica pagine vivaci e interessanti, conducendoci per mano nel mondo del cinema horror e dei suoi appassionati, ed è proprio attraverso il brivido che Frizzi arriva alla notorietà internazionale. Quando Quentin Tarantino inserisce in Kill Bill un suo brano tratto da Sette note in nero, i fan di Fulci d’oltre oceano invitano Frizzi a realizzare tournée di grande successo negli States.

A introdurre Frizzi sarà Fulvio Pietramala, vicedirettore dell’ISSM “Boccherini” e direttore del master MAI, il primo master in Italia in musica applicata all’immagine. Non è un caso che proprio Pietramala sia stato scelto per questo compito. Nel 2023, infatti, Frizzi, sarà uno dei docenti degli allievi del master. Senza dubbio un’opportunità eccezionale per gli studenti, che avranno la possibilità di apprendere i segreti del mestiere da un assoluto maestro del settore.

L’evento è a ingresso libero, ma è richiesta la prenotazione. Per maggiori informazioni: www.boccherini.it.