LUCCA: La società 4223 si è aggiudicata il bando per il rilancio del Mercato del Carmine

0
253

Lucca, 4 marzo 2022 – La società 4223 si è ufficialmente aggiudicata il bando del Comune di Lucca per la riqualificazione del Mercato del Carmine. L’aggiudicazione è al momento provvisoria, in quanto a seguito della comunicazione pubblica e ufficiale di ieri in Palazzo Parensi si terranno le consuete verifiche formali.

La società è nata dall’unione di un gruppo di lucchesi provenienti da settori diversi, con esperienze significative maturate a livello nazionale e internazionale, che hanno deciso di ritornare là dove sono cresciuti per creare un organismo privato messo al servizio della comunità cittadina. L’intento è aprire la strada ad un futuro che rimetta al centro la persona e la comunità, in un luogo dove prima di essere consumatori si è anzitutto cittadini, e dove l’agire etico sul territorio è vincolante rispetto all’utile finanziario.

Ripartire dal piccolo, dal lento, dal giusto, dal prendersi cura, riposizionare l’individuo al centro della sua comunità: Lucca è per questo un luogo ideale per mettere in atto quello che più che un progetto aziendale, è una proposta di nuovo modello imprenditoriale.

Abbiamo scelto di chiamarci “4223”: un numero che corrisponde ai metri del cosiddetto “giro di Mura”, un’unità di misura nelle nostre menti e in quelle di tutti i lucchesi, che in un passato non tanto lontano si sono riappropriati di un’architettura militare come le Mura, appunto, per farne un luogo iconico di svago, socialità, bellezza e benessere.

In tal senso il Mercato del Carmine, antico cuore della città oggi in abbandono, rappresenta un’occasione unica per contribuire alla rinascita del centro storico di Lucca.

4223 vuole catalizzare le tante realtà territoriali che già si occupano di agricoltura biologica e biodinamica, artigianato, saper fare ed economia circolare, promuovendo politiche sostenibili sul lungo termine e creando un nuovo luogo d’incontro intergenerazionale nel cuore della città, un luogo in cui interessi privati e bene pubblico si possano fondere insieme.

L’obiettivo è creare uno spazio da vivere ogni giorno come un’esperienza, in cui la maggior parte della superficie è dedicata ad attività di servizio ai cittadini, e il fil rouge tra arti e mestieri, saperi e cibo è la cultura. Per questo nei prossimi mesi l’intento di 4223 è quello di iniziare una comunicazione proattiva con la città, attraverso “chiamate locali” che mettano in luce le reali esigenze del territorio e permettano al Mercato del Carmine di tornare ad essere un luogo di tutti i Lucchesi.

4223/CHI SONO

Matteo Mattia Gemignani (Barga, 1982) – Imprenditore. Bartolomeo Pampaloni (Firenze, 1982) – Regista cinematografico. Marco De Santi (Barga, 1982) – Industrial e interior designer.

Giacomo Gregori (Lucca, 1985) – Consulente amministrativo gestionale e Presidente dell’Associazione Talea APS.

Lucia Isabella Mezzanotte (Milano, 1979) – Imprenditrice nel campo della moda e degli eventi.

Alessandro Paoletti (Lucca, 1981) – Progettista grafico.

Elena Pardini (Barga, 1983) – Giornalista e consulente per la comunicazione e ufficio stampa in ambito culturale.