Il Basketball Club Lucca torna sconfitto da Montecatini

0
146

 

Gema Montecatini – Basketball Club Lucca

29/17 – 49/42 – 70/55 – 82/73

29/17 – 20/25 – 21/13 – 12/18

Gema

Marengo 22, Bruni 2, Molteni 13, Lai 2, Konate 12, Rasio 7, Neri 10, Leone 3, Cei , Ghiarè 11

All. Del Re, Ass. Angelucci

Bcl

Lippi 3, Piercecchi , Barsanti 14, Russo 2, Benini 17, Vona 17, Landucci 1, Simonetti 11, Burgalassi 8, Pierini , Cattani

All. Tonfoni , Ass. Pizzolante, Nalin

Fischio di inizio e primo possesso per il Bcl, è però il capitano Marengo a far partire lo score del tabellone con la prima tripla della giornata.

E’ un inizio molto veloce con ribaltamenti di fronte continuo con le squadre che marciano appaiate; allo scoccare dei primi cinque minuti il punteggio è sul 10/10,una parità che però dura poco, i padroni di casa con un Marengo in grande spolvero, 13 punti nel primo quarto, riescono ad allungare, fino ad arrivare alla prima sirena sul più 12.

Il secondo quarto si apre sotto il segno di Vona, prima dai liberi e poi dall’area scalda la retina, il gioco rimane però in mano ai padroni di casa che continuano a mantenere a più 11 il vantaggio sul Bcl. Molti i falli fischiati nei primi minuti ai ragazzi di Tonfoni che consentono diversi viaggi in lunetta al Gema, a tratti la partita assume aspetti spigolosi, che alzano la tensione in campo, tanto che le percentuali dei liberi aumenta notevolmente, sono diversi i giocatori che in finale di quarto hanno sulle spalle tre falli. Si continua a giocare a strappi, con il Bcl che riesce a districarsi meglio dei padroni di casa, chiudendo il periodo ancora sotto il segno di Vona con un bel canestro dalla distanza, aggiudicandosi il quarto ed accorciando al meno otto.

Il rientro in campo dopo il riposo è tutto rosso/blu che mette in campo quanto di meglio sa fare, adoperandosi in strappi continui, difficili da tenere.

I ragazzi del Bcl lavorano moltissimo per rimanere agganciati al Gema, riuscendo a mettere a segno dei mini break di avvicinamento, subito però rintuzzati da Marengo e compagni, che riescono a tenersi sempre a distanza di sicurezza, chiudendo il terzo quarto a più 15.

Ultimo quarto che vede uscire Landucci per 5 falli e un Gema assolutamente non pago che prova a dare la spallata per chiudere l’incontro con il più 16 a quattro dal termine.

Cinque falli anche per Burgalassi, costretto ad abbandonare il parquet, ma anche Montecatini deve rinunciare ad un suo giocatore per cinque falli, è una partita difficile sia da un punto di vista tecnico che emotivo.

Il Bcl da prova di esserci sempre, recuperando punti preziosi, riportandosi a meno 6, dopo Landucci il Bcl fa a meno anche di Simonetti, fuori sempre per 5 falli, poi è Lippi a commettere fallo mandando i padroni di casa di nuovo in lunetta e lui avviandosi alla panchina per aver raggiunto il limite dei 5 falli.

A nulla servono gli ultimi slanci dei ragazzi di Tonfoni che hanno davvero fatto grandi cose, e venduta cara la pelle, gli ultimissimi liberi sono ancora per il Gema che chiude il match sul punteggio di 82/73.