Nasce la partnership fra Basket Le Mura Lucca e Warriors Lucca Baskin

0
128

Inclusione è la parola d’ordine della partnership, unica a livello nazionale, tra il Basket Le Mura Lucca e i Warriors Lucca Baskin con l’importante sostegno della Banca del Monte. A partire da domenica e per altre due occasioni, al PalaTagliate giocheranno in successione il team di Luca Menchini, palla a due alle 15 con ingresso gratuito contro i vice campioni d’Italia del Welcome Baskin Bologna, e capitan Maria Miccoli e compagne, attese alle 19 dal confronto con l’Allianz Geas Sesto dell’ex Graves. Il tutto inserito nel contesto dell’edizione 2022 del Basket Day, con una raccolta a donazione a favore di Croce Verde PA Lucca, da sempre vicina con il club biancorosso quando si parla di solidarietà. Un gioco di squadra a tutto campo per cercare di dare una maggiore visibilità ad una disciplina sportiva, nata a Cremona nel 2013, che ha il merito di fare giocare assieme, senza distinzione di sesso, soggetti normodotati e persone affette da disabilità.

A far gli onori di casa in questa presentazione, tenutasi nel suggestivo scenario della sala del consiglio della Banca del Monte, è stato il presidente di Bml Carlo Lazzarini che ha avuto modo di apprezzare la bontà del progetto. “Abbiamo accettato subito ben volentieri di fornire il nostro contributo ad un’iniziativa di così ampio respiro sportivo e sociale.” – è il parere di Lazzarini- “Credo che questa collaborazione debba rappresentare un modello da replicare in altri settori visto che, in questo caso, si parla realmente di inclusione. Per noi è un onore aiutare una realtà come quella dei Warriors Lucca e, al tempo stesso, di collaborare con chi, come il Basket Le Mura, sta portando in giro per l’Italia da 13 anni consecutivi il nome della nostra città.” Al di là degli eccellenti risultati ottenuti nella sua storia, una delle principali vocazioni del club biancorosso, rappresentato da capitan Maria Miccoli e Aga Kaczamrczyk, è sicuramente l’interesse alle varie tematiche di stampo sociale. “Da quando sono presidente del Basket Le Mura, abbiamo tracciato una filosofia educativa che va al di fuori di quello che accade nel parquet.” – ha ricordato il presidente Rodolfo Cavallo- “Mi inorgoglisce ricordare come, per ben due anni, abbiamo scelto di non mettere alcun sponsor al centro della nostra divisa poiché preferimmo lasciare la scritta stop bullying, anticipando i tempi di denuncia di un fenomeno ancora, ahinoi, attuale. Per noi stringere un rapporto di collaborazione con i Warriors Lucca rappresenta un nuovo capitolo nel nostro impegno quotidiano.”

Si tratta di un progetto ad ampia percorrenza temporale come volevamo io e il vice presidente dei Warriors Gianluca Orsi (ex vice allenatore del Basket Le Mura ai tempi di coach Giancarlo Papini nella stagione 1997-19989- ha spiegato il dirigente biancorosso Massimo Branchetti- “I Warriors utilizzeranno i nostri identici completi, con il medesimo sponsor tecnico, sia nelle partite interne che esterne mantenendo, naturalmente, il loro logo, quel campionato di appartenenza e la scritta Banca del Monte di Lucca. Vogliamo dare il nostro apporto per far sì che una disciplina interessante ed istruttiva come il baskin possa aver quel risalto maggiore che meriterebbe già ora di avere.”

Gianluca Orsi, anima dei Warriors Lucca Baskin, ha elencato a grandi linee quali sono le caratteristiche principali di questo sport. “In campo ci sono sei giocatori anziché i cinque del basket, con ruoli diversificati a seconda delle capacità.” – ha dichiarato Orsi, presente assieme al tecnico Luca Menchini e alla cestista Claudia Tamburini- “Alle due classiche aree, ne vanno aggiunte altre due più piccole tracciate a metà dei lati lunghi del campo, dette aree laterali. Queste ospitano due canestri di diverse altezze, per un totale complessivo di sei. Mi sono innamorato immediatamente di questa disciplina, tutta italiana che altri paesi europei stanno esportando. Essere a fianco di un club come il Basket Le Mura per noi è un motivo di orgoglio, segnale dei passi avanti compiuti nel corso di questi anni. Mi auguro che già da domenica in tanti possano venire ad ammirarci. Colgo l’occasione per invitare chiunque voglia conoscere meglio il mondo del baskin a prendere parte ad un nostro allenamento.”

Domenica 20 febbraio, infine, fa rima anche con Basket Day, appuntamento organizzato assieme alla Croce Verde Lucca. “Voglio fare i complimenti alla Bml e al presidente Lazzarini per l’impegno concreto che mette in ogni iniziativa di spinta per il territorio lucchese.” – ha dichiarato il presidente della Croce Verde Daniele Massimo Borella- “Siamo ben lieti di collaborare a due realtà come il Basket Le Mura e i Warriors Lucca che inorgogliscono un’intera città per quanto fanno in ogni ambito. Domenica garantiremo il servizio al PalaTagliate con ben 18 volontari, una cifra sicuramente non indifferente. Di questi tempi fare volontariato, mi preme sottolinearlo, non è mai scontato.”