Lucca Jazz Donna – Il 3 settembre concerto de I SICILIANI

0
127

Cettina Donato & Ninni Bruschetta I SICILIANI -vero succo di poesia- conclude il 3 settembre il Lucca Jazz Donna al Real Collegio.

Il 3 settembre notte nel Chiostro di Santa Caterina si conclude la 17esima edizione del Lucca Jazz Donna Festival. Una stagione piena di talentuose artiste e eccellenti ensemble, un viaggio straordinario nella musica jazz contemporanea che abbiamo fatto insieme al nostro pubblico, grazie a Real Collegio, Comune di Lucca, Comune di Capannori, Provincia di Lucca, Regione Toscana, Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e Fondazione Banca del Monte. Il concerto del 3 settembre è molto speciale perchè ospita i celebri Cettina Donato & Ninni Bruschetta con il loro recente travolgente progetto: I SICILIANI – vero succo di poesia.

Il gruppo che suonerà questo venerdì è composto in particolare da: Ninni Bruschetta e Celeste Gugliandolo (voci) Dario Cecchini (sassofoni) Cettina Donato (pianoforte, composizioni e arrangiamenti) Dario Rosciglione (contrabbasso) Mimmo Campanale (batteria).

Con “I Siciliani” di Ninni Bruschetta e Cettina Donato, Poesia e Musica si uniscono sul palco: “Cantiamo il viaggio e il sogno visionario di un grande artista.” Reduce dai successi e dai sold out teatrali, torna in un nuovo sodalizio artistico la vulcanica coppia formata dal noto attore e regista Ninni Bruschetta (Boris, I Cento Passi, Made in Italy) e dalla pluripremiata compositrice, pianista e direttore d’orchestra Cettina Donato. Una sinergia entusiasmante che sta commuovendo il pubblico raccontando un’altra faccia della Sicilia, quella poetica e letteraria.

È la poesia del grande scrittore Antonio Caldarella che rivive nel loro progetto “I siciliani” (appena divenuto un album https://believe.ffm.to/isiciliani prodotto da AlfaMusic) grazie alla travolgente interpretazione di Ninni Bruschetta, in equilibrio tra recitazione e canto, e le suggestive composizioni originali firmate da Cettina Donato 8 brani e 3 preludi per pianoforte accompagnata da un trio jazz (Dario Cecchini – sax, Dario Rosciglione – contrabbasso, Mimmo Campanale – batteria) e gli archi della BIM Orchestra guidata dal violoncellista Giuseppe Tortora.

Pianista, compositrice e direttore d’orchestra messinese, Cettina Donato conduce parallelamente la sua carriera tra Europa, Stati Uniti, Canada e Giappone, dove continua ad essere acclamata per la grande raffinatezza e versatilità musicale nell’affrontare e fondere tra loro i diversi generi, in particolare classica, jazz e pop.

Prima donna italiana a dirigere orchestre sinfoniche con un repertorio jazz (da lei stessa arrangiato) sia standard che originale, Cettina Donato ha ricoperto il ruolo di International President del Women In Jazz del South Florida, associazione volta alla promozione di musiciste e compositrici di tutto il mondo. Da anni i JAZZIT AWARDS la inseriscono nella classifica dei migliori arrangiatori italiani e a giugno 2019 ha ricevuto all’Università di Messina il premio Alumni Eccellenti “per aver incrociato le conoscenze psico-sociologiche fornite dagli studi in Ateneo con il talento artistico e l’impegno in cause benefiche ed aver raggiunto l’eccellenza ottenendo successo internazionale come musicista, compositrice, arrangiatrice e direttore d’orchestra”.

Durante gli studi al prestigioso Berklee Music College di Boston, dove è si è laureata, è stata nominata “Best Jazz Revelation Composer and Performer” e ha ricevuto l’ambito Carla Bley Award for “Best Jazz Composer of Berklee College of Music”.

In Italia e all’estero ha collaborato come direttore, compositrice e arrangiatrice con varie orchestre tra cui l’Orchestra Sinfonica della Provincia di Bari, l’Orchestra del Teatro Vittorio Emanuele di Messina, la New Talents Jazz Orchestra di Roma, Lucca Jazz Orchestra, l’Orchestra Giovanile “Città di Molfetta”, la Late Night Jazz Orchestra di Los Angeles e a Boston ha fondato la “Cettina Donato Orchestra” composta da musicisti provenienti dai cinque continenti. Si è esibita in importanti festival tra cui Umbria Jazz ed è stata finalista al concorso Note Di Donna (Piacenza Jazz Festival).

In ambito teatrale, Cettina Donato collabora come pianista e compositrice con il noto attore Ninni Bruschetta (I cento passi, Boris, Quo Vado? L’uomo in più, La Trattativa, La mafia uccide solo d’estate, Mio fratello è figlio unico, Distretto di Polizia, Paolo Borsellino, Squadra Antimafia), con il quale ha avviato un sodalizio artistico per gli spettacoli teatrali “I Siciliani di Antonio Caldarella (per orchestra sinfonica e trio jazz), “Jam Session di Musica e Parole” (per trio jazz e voce recitante), “Il Giuramento” e “Il mio nome è Caino” (entrambi di Claudio Fava).

A fine serata, per continuare a supportare l’operato delle associazioni onlus del territorio lucchese che si occupano di salute e solidarietà, sarà lAssociazione Croce Verde di Lucca a sponsorizzare la targa di partecipazione al Festival per gli artisti presenti.

Il team del Lucca Jazz Donna è composto da Ilaria Ferrari al progetto grafico, Michela Panigada presentatrice e direttrice del palco, Laura Casotti alla fotografia e Michela Lombardi come consulente artistica.

Il concerto del 3 settembre inizia alle 21.00, nel chiostro di Santa Caterina al Real Collegio. L’entrata è dal lato di via Cavallerizza, la prenotazione non è obbligatoria e l’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti.