“Cubanìa. Canto all’identità.” Venerdì 16 ottobre a Lucca apre la mostra di Ramón Cotarelo Crego

0
84

Cubanìa. Canto all’identità.

Venerdì 16 ottobre apre la mostra di Ramón Cotarelo Crego
che non era stata inaugurata a causa del lockdown.

Al Palazzo delle Esposizioni di Lucca opere inedite dedicate alla città.
Domenica 18 la prima visita guidata con l’artista.
Ingresso libero

Cubanìa. Canto all’identità. Dopo lo stop del lockdown, che ha impedito l’apertura della grande mostra di pittura dell’artista cubano Ramón Cotarelo Crego dedica a Lucca e prevista a marzo scorso, ecco le nuove date: 16 ottobre-22 novembre 2020. La mostra, a ingresso libero, si tiene al Palazzo delle Esposizioni, organizzata dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca e dalla Fondazione Lucca Sviluppo all’interno del calendario delle mostre 2020 e l’inaugurazione è venerdì 16 alle 17,30, nelle modalità richieste dalle normative anticontagio.

Dopo la personale a Viareggio dell’estate 2019, questa mostra ospita opere inedite e piene di colore realizzate dal 2018 al 2020, di cui 3 dedicate espressamente a Lucca con la scelta di tre soggetti-simbolo: Ilaria Del Carretto, il labirinto e la facciata della Cattedrale, di cui quest’anno ricorrono i 950 anni.

Sono previste visite guidate gratuite con l’artista, sempre su prenotazione scrivendo a mostre@fondazionebmlucca.it o chiamando lo 0583464062. Ecco il calendario: domenica 18, giovedì 22 e 29 ottobre, giovedì 5, 12 e 19 novembre 2020; le visite sono alle 16, alle 16,45 e alle 17,30.

Ramón Cotarelo Crego, nato a Cuba nel 1951, è architetto ed ha svolto diversi studi di specializzazione sul restauro dei monumenti e centri storici in Italia. Ha dedicato tanti anni allo studio, ricerca, divulgazione e recupero del patrimonio architettonico. Docente, conferenziere e professore invitato in diverse istituzioni in numerose Nazioni, è consulente UNESCO in Africa e America Latina e ha fatto incursioni nell’arte della ceramica, pittura, pur rimanendo sempre legato al disegno.

“Dipingere e disegnare per me è un’esigenza vitale – racconta l’artista che da 20 anni vive a Viareggio -, e mostrare le mie creazioni ha l’obiettivo di condividere quel godimento e testimoniare la mia identità”.

Cubanìa. Canto all’identità” è aperta dal 16 ottobre al 22 novembre 2020, dal martedì alla domenica con orario 15,30-19,30, a ingresso libero.

Per informazioni: www.fondazionebmluccaeventi.it; mostre@fondazionebmluccaeventi.it.