A ferragosto Torna il suggestivo “Concerto all’alba” sul Pontile di Forte dei Marmi

0
247

Torna il suggestivo “Concerto all’alba” sul Pontile di Forte dei Marmi ad annunciare il giorno di Ferragosto. L’area sarà delimitatata e i posti contingentati

Sabato 15 agosto, alle ore 6.00, torna il “Concerto all’alba” sul Pontile di Forte dei Marmi.

Il Concerto è nato tre anni fa, con l’amministrazione Murzi, per mano dell’Assessorato alla Cultura e Turismo in collaborazione con la Fondazione Villa Bertelli e l’Associazione Pescatori del Pontile Caricatore di Forte dei Marmi.

Una delle più suggestive location di Forte dei Marmi ancora una volta farà da sfondo ad un evento dai toni quasi magici che annuncia il giorno consacrato all’Assunzione della Vergine Maria, in cui la la poesia della musica e del canto, che si irradia accompagnando il sorgere del sole, si coniuga con la generosità delle tradizioni marinaresche, con la colazione offerta al termine del concerto dai Pescatori impagabili “custodi” del Pontile.

Sul palco, l’Orchestra Domenico Scarlatti diretta dal Maestro Gianluigi Dettori accompagnerà l’esibizione del soprano Cristina Martufi, apprezzatissima protagonista delle precedenti edizioni ed il tenore Simone Frediani, new entry di questa edizione, in un repertorio che spazierà dalle arie d’opera a brani tratti da celebri colonne sonore.

Abbiamo voluto preservare la realizzazione di questo evento – affermano il Sindaco Bruno Murzi ed il Vicesindaco ed Assessore alla Cultura e Turismo, Graziella Polacci – adottando tutte le misure necessarie nel rispetto della normativa anticovid, per augurare un buon Ferragosto ai nostri cittadini ed ai turisti ospiti oltreché agli affezionati dell’evento sempre più numerosi di anno in anno. Ma raccomandiamo fortemente a coloro che non vorranno mancare a questo appuntamento di rispettare le misure adottate per la sicurezza di tutti e la buona riuscita dell’evento. Ricordiamo, oltre all’uso della mascherina e il distanziamento sociale che l’area del concerto sarà delimitata e i posti, non prenotabili, contingentati.Si raccomanda di collaborare con il personale presente all’ingresso che nel rispetto degli attuali protocolli dovrà richiedere i dati e un numero telefonico da conservare nei registri.”