Lucca Teatro Festival, il 28 luglio i burattini poi di scena la magia, le favole e il teatro

0
108

“LUCCA TEATRO FESTIVAL 2020 –  CHE COSA SONO LE NUVOLE?”

Una settimana di appuntamenti con la versione estiva del festival

Martedì 28 luglio, i burattini nel “Rapimento del Principe Carlo”

Mercoledì 29 luglio, lo spettacolo magico e musicale de “Il Carnevale degli animali”

Giovedì 30 luglio, le favole popolari della Garfagnana con “Il Filo di Ada”

Venerdì 31 luglio, per ridere e riflettere con i clown “Operativi!”

Ingresso gratuito

La sesta edizione del Lucca Teatro Festival – “Che cosa sono le nuvole?”, prosegue ad animare le serate estive delle famiglie lucchese con quasi uno spettacolo ogni sera. Realizzato da La Cattiva Compagnia in collaborazione con Comune di Lucca, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e il patrocinio della Fondazione Toscana Spettacolo Onlus, porta in scena questa settimana quattro appuntamenti ad ingresso gratuito per spettatori di tutte le età.

Martedì 28 luglio, l’appuntamento con il divertimento è con “Il rapimento del Principe Carlo” con Teatro del Drago, nel cortile del Centro Culturale Agorà a Lucca, alle 21: uno splendido spettacolo di burattini, portato in scena con maestria, che assicura tanto divertimento. Realizzato in collaborazione con Comune di Lucca, Centro Culturale Agorà e Biblioteca Ragazzi (ingresso gratuito).

Mercoledì 29 luglio“Il Carnevale degli animali” con Terzo Studio, al Chiostro di Santa Caterina del Real Collegio a Lucca, ore 21. Tratto da una delle più note opere di Camille Saint-Saëns, lo spettacolo è frutto della maestria e della sensibilità di Federico Pieri, artista poliedrico specializzato in magia comica e fantasismo. I quattordici brani musicali della composizione prendono vita in uno spettacolo che unisce cinque tecniche artistiche diverse: le ombre cinesi, la sand art, il teatro di figura, la prestidigitazione e la clownerie (ingresso gratuito). In collaborazione con il Comune di Lucca e il Real Collegio.

Giovedì 30 luglio“Il Filo di Ada” con Cristiana Traversa, al Camelieto di Sant’Andrea di Compito, ore 18. Uno spettacolo capace di coinvolgere direttamente i bambini nella narrazione. Un telaio per narrare, per tessere trame, sbrogliare il filo narrativo, dipanare le storie della memoria e dell’immaginazione, attingendo alle tradizioni popolari ed alle antiche usanze della nostra terra. Il filo di Ada ci trasporta sulle montagne della Garfagnana e ci conduce, attraverso lo sviluppo narrativo, ai tempi dei nostri nonni. In collaborazione con Comune di Capannori, Centro Culturale Compitese e F.I.T.A. Federazione Italiana Teatro Amatori di Lucca (ingresso gratuito).

Venerdì 31 luglio“Operativi!” con gli Eccentrici Dadarò, in piazza Aldo Moro a Capannori, ore 21. Spettacolo vincitore del Concorso Nazionale Cantieri di Strada 2014.

Ci sono un tedesco, un americano e un italiano. Sembra l’inizio di una barzelletta ma questa è una storia vera! Una storia senza tempo. Una storia di tre clown. Tre clown con il fucile. Tre clown in divisa con il fucile, forse tre clown-soldati reduci da tutte le guerre della storia. In collaborazione con il Comune di Capannori (ingresso gratuito).

Prenotazione sempre consigliata anche se non indispensabile:

prenotazioni@luccateatrofestival.it

Il programma completo di tutti gli appuntamenti del Festival e tutte le informazioni si trovano sul sito www.luccateatrofestival.it