La regista e attrice lucchese Cristina Puccinelli ospite dell’Other Movie Lugano Film Festival

Far East: la regista lucchese Cristina Puccinelli ospite mercoledì 6 maggio di un live talk all’Other Movie di Lugano Film Festival con il corto realizzato a Lucca grazie alla Fondazione BML

Con lei, tra gli altri, Marcello Marziali (Barlume), Pamela Villoresi,

il comico Michele Crestacci.

La regista e attrice lucchese Cristina Puccinelli è ospite, mercoledì 6 maggio 2020, dell’Other Movie Lugano Film Festival. Vincitrice dell’edizione 2020 della kermesse svizzera con il suo corto “Far East”, girato a Lucca e frutto di due corsi di formazione sostenuti dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca, è chiamata a uno dei talk del festival, che si svolge online a causa del lockdown.

Appuntamento mercoledì 6 maggio alle 20,30 per un videoincontro con pubblico e attori: oltre a Puccinelli sarà presente il cast, interamente toscano e presente all’evento, composto da Marcello Marziali, conosciuto per essere uno dei simpatici vecchietti del Barlume, la nota attrice Pamela Villoresi, il comico Michele Crestacci, insieme a Sara Billi e Duccio Arrighi.  A fare domande agli ospiti è stato invitato il critico cinematografico Massimo Nardin.

Far East (http://www.cristinapuccinelli.com/director/2018-far-east), vincitore come Miglior Regia [S]guardo da vicino 2019, è frutto di un duplice percorso formativo tenuto dalla regista stessa. La sceneggiatura, di Antonio Ruscigno, è stata giudicata la migliore a seguito di uno stage intensivo di sceneggiatura tenuto con l’editor Leonardo Rizzi e il film è stato girato durante uno stage teso a formare i ragazzi in fotografia, suono, edizione e aiuto regia con quattro tutor d’eccezione provenienti dal mondo del cinema: Ferran Paredes, Max Gobiet, Giulia Contino e Andrea Pagani.

Per partecipare, basta cliccare su link https://us02web.zoom.us/j/82025761980 per avere accesso gratuitamente al talk.

You may also like

CarnevalMarlia! Quella del 2023 sarà l’edizione del ritorno alla normalità, anzi, alla straordinarietà

Quella del 2023 sarà l’edizione del ritorno alla