sabato, Aprile 20, 2024
spot_imgspot_img

Latest Posts

A Porcari è di scena la drammaturgia contemporanea

A Porcari è di scena la drammaturgia contemporanea

Sei finalisti si contendono il podio del secondo ‘Concorso postumo per autori viventi’

Sei scrittori di teatro si disputeranno domani (16 marzo) la finalissima del Concorso postumo per autori viventi. L’appuntamento, inserito nel calendario della rassegna primaverile ChiarodiLuna, è per le 21 all’auditorium Vincenzo Da Massa Carrara di Porcari.

Ampia la partecipazione alla seconda edizione del premio nazionale, ideato dalla compagnia I Postumi Teatro: all’attenzione della giuria sono arrivati, entro lo scorso 30 giugno, 129 testi scritti da 81 autori. Il primo lavoro di scrematura ha ridotto a quattordici i lavori semifinalisti, per arrivare poi a restringere ulteriormente il campo ai sei finalisti, domani sera tutti presenti in sala.

Durante la serata I Postumi rappresenteranno un brano di ciascuno dei sei testi finalisti, espressamente indicato dagli autori. Seguiranno alcune domande agli autori stessi e, infine, la proclamazione del vincitore, che riceverà, oltre a un premio in denaro, delle iconiche caramelle gommose Goleador – ironico leitmotiv del concorso, che chiedeva agli autori anche di indicare quale gusto preferissero tra cola, liquirizia e frutta.

In scena, quindi, un estratto di Una vita a cottimo scritto da Giusi Arimatea (Messina); uno di Altrimenti non sarei qui, firmato da Simone Ignagni (Frosinone); un brano di I treni di Winfried, di Valentina Fantasia (Bari). E ancora: De(ath)livery di Andrea Cioffi (Napoli), Crocodile di Paolo Bruini (Modena) e, infine, Italia di Paolo Bignami (Como).

La finale del Concorso postumo per autori viventi vuole essere un’occasione per gettare uno sguardo sulla drammaturgia contemporanea e indipendente; per le compagnie teatrali in cerca di un testo da rappresentare o per chi è semplicemente curioso di sapere cosa accade oggi nel mondo della scrittura per il teatro.

Per informazioni e prenotazioni contattare Donatella al numero 339.1513338 o Rita al 320.6320032. È possibile inoltre scrivere all’indirizzo e-mail fitalucca@gmail.com. Biglietto d’ingresso: 8 euro intero, 6 euro ridotto per persone fino a 14 e oltre i 65 anni.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Don't Miss

Stay in touch

To be updated with all the latest news, offers and special announcements.