venerdì, Aprile 19, 2024
spot_imgspot_img

Latest Posts

L’orchestra del “Boccherini” in concerto per il secondo appuntamento con la stagione Open

Open 2024, I concerti dell’orchestra del “Boccherini”
VENERDÌ 15 MARZO ALLE 21, “LA SCRITTURA PER ARCHI” 
CON LA DIREZIONE DEL M° TIBERIU DRAGOŞ OPREA
In programma pagine di Britten e Raspighi
Secondo evento della stagione Open del “Boccherini” e secondo concerto dell’orchestra del Conservatorio, questa volta diretta dal M° Tiberiu Dragoş Oprea. “La scrittura per archi”, questo il titolo dell’appuntamento di venerdì 15 marzo (alle 21, Auditorium del “Boccherini”, piazza del Suffragio 6), un viaggio nella musica moderna e contemporanea di Ottorino Respighi e Benjamin Britten.
Sul palco un’orchestra di soli archi, che il M° Dragoş Oprea guiderà attraverso le pagine più celebri dei due compositori.
In programma, infatti, troviamo di Britten la famosa Simple Symphony, op. 4, uno dei brani più noti del genio musicale inglese. Composta nel 1934, quando il suo autore aveva soltanto vent’anni, insieme con la Sinfonietta e il Phantasy Quartet, ha contribuito in maniera determinante all’affermazione internazionale di Britten. La Simple Symphony trae ispirazione da Five Waltzer, spartito per pianoforte composto quanto Britten aveva solo dodici anni.
Di Respighi sarà suonata la Suite per archi in sol minore, scritta tra il 1901 e il 1903, durante l’esperienza dell’autore come violista nel Quintetto Mugellini. La Suite è un omaggio del giovane compositore a forme di danza del passato, una delle prime interessanti sperimentazioni di Respighi nel combinare insieme antico e moderno.
Tiberiu Dragoş Oprea è attualmente primo direttore della Filarmonica di Piteşti e del Teatro Nazionale dell’Opera e del Balletto Oleg Danovski a Costanza. Dal 2009 al 2018 è stato direttore artistico del Teatro Nazionale dell’Operetta e Musical Ion Dacian di Bucarest. È ospitato regolarmente da Filarmonica Ion Dumitrescu di Râmnicu-Vâlcea, Filarmonica Paul Constantinescu di Ploieşti, Filarmonica di Botoşani, Filarmonica Banatul di Timşoara, Mihail Jora a Bacşu, e dall’Orchestra Sinfonica di Bucarest. In oltre 30 anni di carriera, ha diretto oltre mille concerti. Nel 2007 è diventato direttore artistico e primo direttore della Filarmonica di Piteşti, per il cui impegno gli è stato riconosciuto il “Premio di Eccellenza” per le sue performance. Nel 2008 è stato nominato “Protettore delle Arti” dal Comune di Piteşti. Nel 2018, insieme all’Orchestra da Camera della Radio, ha dedicato un concerto al compositore rumeno Sabin Drăgoi. Nel marzo 2019, è stato invitato a dirigere il concerto di chiusura della ventesima edizione del Guitar Art Festival di Belgrado. Nell’aprile 2019 è stato invitato per una serie di concerti a Matera, Capitale Europea della Cultura in quell’anno. È stato presidente della giuria del Concorso di Musica da camera – Pitești. Il suo repertorio copre un’ampia gamma di stili: sinfonico e vocale-sinfonico (oratori, messe, requiem, cantate), opera, operetta, musical. È uno dei pionieri dei concerti crossover (unione di elementi classici con musica contemporanea pop, rock, jazz, popolare).
Il concerto prevede un biglietto (€10) acquistabile in loco o sul circuito Vivaticket (www.vivaticket.com).
Per maggiori informazioni: www.boccherini.it.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Don't Miss

Stay in touch

To be updated with all the latest news, offers and special announcements.