domenica, Febbraio 25, 2024
spot_imgspot_img

Latest Posts

Lucca polo dell’Aeronautica militare per un mese

Lucca polo dell’Aeronautica militare per un mese

A settembre la Cavallerizza ospiterà la mostra per il centenario dell’Aeronautica Militare arricchita da eventi e appuntamenti per conoscere la storia dell’aviazione a Lucca.

Lucca si trasformerà per un mese, dall’1 al 30 settembre prossimi, in un polo dell’Aeronautica Militare, ospitando la mostra itinerante allestita per il Centenario della sua nascita all’interno della Cavallerizza di piazzale Verdi.

Il progetto, che nasce dalla collaborazione fra l’amministrazione comunale, il Comitato promotore e lo Stato Maggiore dell’Aeronautica Militare, è stato presentato questa mattina (30 maggio) nella sala degli Specchi di palazzo Orsetti, alla presenza del sindaco Mario Pardini, dell’assessore alla cultura Mia Pisano, del Maggiore Luca Pacifico della 46ª Brigata Aerea di Pisa e del coordinatore dell’evento per la città di Lucca, Fabrizio Vincenti.

I festeggiamenti per il centenario dell’Aeronautica Militare sono iniziati a Roma il 28 marzo e proseguiranno per tutto l’anno toccando una ventina di città italiane, fra cui Lucca, che affiancherà alla mostra itinerante costituita da 34 pannelli che raccontano la storia dell’Arma Azzurra fondata nel lontano 28 marzo 1923, ulteriori 12 pannelli che saranno incentrati sulla storia dell’aviazione locale, con personaggi e luoghi del territorio di Lucca e provincia: da Carlo Del Prete e i tanti piloti del territorio al pittore aerofuturista Uberto Bonetti, dall’aeroporto di Tassignano all’idroscalo di Torre del Lago, per citare solo alcuni esempi.

“La città e il territorio – hanno spiegato a questo riguardo il sindaco Mario Pardini e l’assessore alla cultura Mia Pisano – hanno dato molto in termini di personalità e ingegno all’aviazione italiana. Con questo evento, che siamo onorati di ospitare e arricchire grazie alla collaborazione con il comitato promotore del centenario, vogliamo far sì che si creino i presupposti per approfondire le vicende generose di tanti nostri illustri concittadini. Per noi, dunque, questa sarà una doppia festa, quella dell’aeronautica italiana e quella dell’apporto lucchese a questa gloriosa storia”.

“Siamo onorati di festeggiare il Centenario della costituzione dell’Aeronautica Militare presentando a Lucca la Mostra Itinerante che ripercorre i primi 100 anni della nostra storia in un territorio che ha dato i natali a delle figure di spicco in campo aeronautico come Carlo del Prete – ha dichiarato il Maggiore Pacifico – e rappresenta un’occasione unica, soprattutto per i più giovani, per compiere un appassionante viaggio dentro un secolo di storia, cogliendo le tante affinità in termini di spirito di sacrificio e silenziosa abnegazione che ispirano quotidianamente l’operare del personale dell’Aeronautica Militare, oggi come ieri. In 100 anni sono sì cambiati gli uomini, gli aeroplani e l’organizzazione stessa, ma la passione, che ogni giorno ci anima e guida è rimasta immutata nel tempo.”

Assente per motivi di salute, non ha voluto tuttavia far mancare il suo saluto Alessandra Del Prete, nipote del pilota lucchese Carlo Del Prete, che ha affidato ad un messaggio il suo pensiero: “Personalmente sono molto contenta di questa collaborazione tra Comune e Aeronautica Militare Italiana, che ha prodotto in occasione del centenario dell’Arma una manifestazione così emozionante e ricca di significati. Una manifestazione democratica che ricorda e rende omaggio a tutti gli uomini e le donne che in questi cento anni si sono sacrificati, hanno dato talora anche la vita per svolgere con onore il proprio dovere”.

La mostra itinerante sarà il fulcro della manifestazione, che Lucca ha voluto accrescere con eventi, reperti e appuntamenti che nei quattro fine settimana di settembre offriranno a tutti, adulti e bambini, la possibilità di avvicinarsi a questo mondo affascinante. Il tutto, grazie alla collaborazione con enti, istituzioni e con le famiglie di aviatori e artisti locali. Oltre ai 46 pannelli, la mostra presenterà effetti virtuali, che la renderanno un’esperienza maggiormente immersiva. I visitatori potranno ammirare, fra gli altri cimeli, la tuta di volo che appartenne a Carlo Del Prete e la grande ala di un aeroplano. Sul retro della Cavallerizza, durante il mese, saranno effettuati tra gli altri un volo frenato in mongolfiera e lanci di paracadutisti. Ogni settimana sono previsti incontri e presentazioni di libri e l’8 settembre al teatro del Giglio si esibirà la Banda Militare dell’Aeronautica.

Un programma denso, che verrà svelato nel dettaglio solo nelle prossime settimane e per il quale l’amministrazione comunale ha pubblicato un avviso rivolto a possibili sponsor: persone fisiche, giuridiche, società di persone e organizzazioni senza scopo di lucro che siano interessati a partecipare sia con contributi economici, sia mettendo a disposizione mezzi, attrezzature e ogni altro servizio utile all’evento, potranno farlo rispondendo all’avviso pubblicato sul sito del Comune alla pagina “Bandi di gara, contratti e avvisi- Altri avvisi” entro il 16 giugno.

Latest Posts

spot_imgspot_img

Don't Miss

Stay in touch

To be updated with all the latest news, offers and special announcements.