I vincitori della ventunesima edizione del Premio Letterario Racconti nella Rete

0
80

I vincitori della ventunesima edizione del Premio Letterario Racconti nella Rete. 

La giuria tecnica della 21^ edizione del premio letterario “Racconti nella Rete” ha selezionato i venticinque racconti che saranno inseriti nella nuova antologia del Premio edita da Castelvecchi. “Complimenti ai vincitori” – dal presidente Demetrio Brandi – “e un sincero ringraziamento a tutti gli autori che hanno partecipato con entusiasmo a questa ventunesima edizione, contribuendo con la qualità delle loro opere a far crescere ulteriormente il nostro concorso”. 

I vincitori saranno premiati a Lucca in occasione della 28^ edizione del festival LuccAutori, in programma dal 17 settembre al 2 ottobre 2022 alla Biblioteca Agorà, Palazzo Bernardini, Isi Barga e Villa Bottini.  Nelle giornate di sabato 1 e domenica 2 ottobre, in programma a Villa Bottini, alla presenza degli autori vincitori del premio, sarà presentata in anteprima la nuova antologia contenente i racconti selezionati.   Il disegno di copertina è stato realizzato dal disegnatore umoristico Milko Dalla Battista. Il premio Buduàr per il miglior racconto umoristico è stato assegnato a Chiara Pardini per il racconto “Festa di compleanno”, mentre il premio AIDR (Associazione Italiana Digital Revolution) al vincitore più giovane, Alessio Manfredi Selvaggi, per il racconto “Diverso da chi?”.

La giuria tecnica della sezione “Corti” del Premio letterario Racconti nella Rete 2022 ha selezionato per la realizzazione del cortometraggio il soggetto  dal titolo  “Quando una storia è solo una storia” di Nicola Buoso (Rovigo).    “Il racconto è una storia “semplice” – dice Nicola Buoso, già vincitore in passato della sezione racconti del premio Racconti nella Rete. Grazie alla regia di Giuseppe Ferlito ed agli attori della Scuola di Cinema Immagina, sono sicuro che il mio soggetto consentirà di fare un salto nel passato, alle fondamenta del cinema, dove le storie erano “raccontate” dalle didascalie scritte nei cartelli. Trame che accompagnavano una recitazione in cui gli attori “parlavano” solo con i gesti e l’espressività dei loro volti: era il cinema muto e in bianco e nero.”  Il corto sarà girato a Lucca  nel mese di settembre con la collaborazione della Scuola di Cinema Immagina. La regia è di Giuseppe Ferlito.  La proiezione in anteprima assoluta avrà luogo sabato 1 ottobre alle 16.30 presso Villa Bottini di Lucca in occasione della 28^ edizione del Festival LuccAutori – Premio Racconti nella Rete. La giuria del Premio, constatando la buona qualità dei testi pervenuti,  riserva una menzione speciale ai soggetti  “In giardino” di Marco Floridia,  “Il colloquio” di Riccardo Basso e  “Non si preoccupi” di Piero Fittipaldi.

 

Racconti nella Rete 2022 – I 25 vincitori (in ordine alfabetico)

Alberto Bassetto “Otto” (Treviso),   GianMarco Cellini “Non sono stato rapito dagli alieni” (Lucca),  Gabriella Cirillo “Un tempo lontano da questo tempo” (Roma) (per bambini), Federica Codebò “Andrea” (Roma), Lucia Corsale “Rosetta” (Siracusa), Cesare Cuscianna “Variazioni Goldberg” (Caserta),  Miriam De Marco “Non sono Damiano” (Cosenza),  Gabriella Gera “La rivolta delle consonanti” (Milano) (per bambini), Antonella Landi “Il compleanno di Alice” (Livorno), Maria Luisa La Rosa “A caduta libera” (Roma), Arianna Lumare “Punto e basta” (Bari) (per bambini), Alessio Manfredi Selvaggi “Diverso da chi?” (Campobasso) premio AIDR , Moreno Mojana “Tindara, una ragazza del sud” (Genova) , Chiara Pardini “Festa di compleanno” (Roma) premio BUDUAR,  Maria Cristina Peruzzini “Foglie d’ebano” (Pesaro), Silvia Rivolta “Il 3%” (Monza),  Marco Ruggiero “Il diretto Torino-Roma” (Roma), Stefania Salvi “Casting” (Roma), Marzia Santella “Zamino” (Rovigo), Benedetta Scafa “Grande chef” (Firenze), Riccardo Scafati “František” (Roma), Leonardo Schiavone “Annuso e lecco i piedi. No perditempo!” (Ancona), Irene Schiesaro “Solo il tarassaco” (Anzio), Oscar Tison “La porta in fondo al corridoio” (Belluno), Paola Zaldera “ Notte di guardia” (Biella).