RALLY: Un “Ciocco” di conferme per MM Motorsport

0
114

Un “Ciocco” di conferme per MM Motorsport

Il team lucchese archivia il primo appuntamento del Campionato Italiano Assoluto Rally e di Coppa Rally di Zona 6 conquistando l’arrivo con tre vetture. Sfortunato ritiro per Pierluigi Della Maggiora, fuori causa per una “toccata” sulla sesta prova speciale.

 Porcari, 7 marzo 2022

È con tre vetture sulla pedana d’arrivo che MM Motorsport ha archiviato il Rally Il Ciocco, appuntamento di apertura del Campionato Italiano Assoluto Rally e di Coppa Rally di Zona 6. Accreditato protagonista con quattro esemplari schierati in campo gara, il team lucchese ha assecondato le aspettative della vigilia accompagnando i propri portacolori sui chilometri dell’appuntamento più atteso dagli appassionati del motorsport nazionale, il primo contesto a chiamare in causa gli esponenti del rallismo di “casa nostra”.

Buone, le sensazioni espresse da Andrea Marcucci, tornato al volante della Skoda Fabia Rally2 Evo dopo il “Ciocchetto Event” dello scorso dicembre. Affiancato da Richard Gonnella, il gentleman driver locale ha concluso l’impegno in diciottesima posizione assoluta, esprimendo una performance crescente sui centoventi chilometri “disegnati” tra Mediavalle e Garfagnana.

Nel confronto riservato alla Coppa Rally di Zona, ad occupare l’ottava posizione assoluta è stato Luigi Marcucci, con Simone Vellini a ricoprire il ruolo di copilota. Una prestazione concreta, quella del driver, su chilometri che hanno confermato il buon livello di feeling espresso in precedenza al volante della Skoda Fabia Rally2, vettura che gli ha garantito la seconda “top ten” consecutiva dopo quella conquistata sulle strade del “Ciocchetto Event”. Sul podio della classe Rally 4, in terza piazza, si è elevato Francesco Marcucci. Sul sedile della Peugeot 208 R2B, il giovane driver – affiancato da Francesco Cardinali – ha concluso al secondo posto nel confronto dedicato ai conduttori Under 25, in quella che è stata la sua seconda esperienza al volante della vettura. Un risultato soddisfacente, quello conquistato da Francesco Marcucci, al centro di un confronto di categoria che ha chiamato in causa anche i più performanti esemplari turbo.

Sfortunato ritiro per Pierluigi Della Maggiora, chiamato al primo impegno “di zona” nell’ottica di una stagione sportiva rivolta al raggiungimento della finale dedicata ai piloti Over 55. Affiancato dall’esperto Sauro Farnocchia, il pilota lucchese si è dovuto arrendere ad una “toccata” sulla prova speciale Careggine, quando si trovava in nona posizione assoluta.

Nella foto (free copyright Amicorally): Andrea Marcucci in gara.