Eventi a Villa Bertelli venerdì 12 sabato 13 e domenica 14 novembre tra musica, storia e risate

0
77

La Fondazione Teatro Goldoni di Livorno

in anteprima a Villa Bertelli con la presentazione di

Il piccolo Marat di Pietro Mascagni

nel corso dell’incontro verranno eseguiti alcuni brani dell’opera

venerdì 12 novembre ore 17.00 Giardino d’Inverno

Ingresso libero. Necessaria prenotazione: 0584 787251

Anteprima a Villa Bertelli per il Teatro Goldoni di Livorno, che venerdì 12 novembre alle 17.00 nel Giardino d’Inverno della Villa a Forte dei Marmi presenterà l’opera Il piccolo Marat di Pietro Mascagni, su libretto in tre atti di Goacchino Forzano. Oltre alla presentazione, nel corso dell’incontro verranno eseguiti alcuni brani dell’opera, che andrà in scena a Livorno venerdì 10 dicembre alle 20.30 e domenica 12 dicembre alle 16.00. L’evento è a cura della Fondazione Teatro Goldoni, in collaborazione con il Comitato di Villa Bertelli. Sul palco, insieme al maestro Mario Menicagli, direttore del teatro e dell’orchestra, che presenterà la conferenza, saliranno il soprano Silvia Pantani e il baritono Carlo Morini. Li accompagnerà al pianoforte per l’esecuzione di alcune arie il Maestro Gianni Cigna. Il piccolo Marat venne presentato per la prima volta il 2 maggio 1921 al Teatro Costanzi di Roma. Fu poi ripreso molte volte in Italia e in Sud America e nonostante Mascagni avesse l’intenzione di eseguire l’opera negli Stati Uniti nel 1926, le difficoltà di realizzazione dell’impresa si rivelarono insormontabili e la prima in Nord America ha dovuto attendere fino al 13 aprile 2009, quando il Teatro Grattacielo l’ha presentata all’Avery Fisher Hall, Lincoln Center, a New York. Pur essendo negli intenti di Forzano un’opera ispirata alla Rivoluzione francese, questo eccezionale momento storico con i suoi protagonisti principali resta confinato sullo sfondo di una trama particolarmente complessa e molto più umana e quindi, adatta alla musica e al canto. Una presentazione a tutto tondo, quella in programma a Villa Bertelli, che permetterà al pubblico di conoscere bene la storia di questo capolavoro di Mascagni, che riscosse un grande successo al suo esordio, ma anche di assistere ad alcune delle più caratteristiche arie dell’opera.

Ingresso libero. Necessari: prenotazione 0584 787251, green pass o test antigenico rapido o molecolare negativo, effettuato entro le 48 ore precedenti l’evento. 


I Cavalieri dell’Ordine di Malta e il Mediterraneo.

Un impegno tramandato dal 1113 fino ai giorni nostri.

Appuntamento con la storia del Mediterraneo a Villa Bertelli

Sabato 13 novembre ore 17.00 Giardino d’Inverno

Ingresso libero. Necessaria prenotazione: 0584 787251

I Cavalieri dell’Ordine di Malta e il Mediterraneo. Un impegno tramandato dal 1113 fino ai giorni nostri, è il tema della conferenza a cura della giornalista e scrittrice, studiosa del Mediterraneo Ilaria Guidantoni e del professor Marco Gemignani, docente di Storia Militare all’Accademia Navale di Livorno, in programma sabato 13 novembre alle 17.00 nel Giardino d’Inverno di Villa Bertelli a Forte dei Marmi nell’ambito della rassegna L’altra Villa, promossa dal Comitato Villa Bertelli. Modererà l’incontro Alessio Musella. Interverrà l’Ambasciatore Giacomo Berutto Delegato di Pisa dell’Ordine di Malta, che parlerà della storia dei Cavalieri e si soffermerà sulle attività che portano avanti nella realtà di oggi. Evento promosso e sponsorizzato dal Financial Advisor Giulio Garsia. “La centralità del Mediterraneo – spiega Ilaria Guidantoni presentando l’incontro- è legata all’essere stato la culla della cosiddetta civiltà occidentale. Un mare chiuso per una società aperta, che trova nel dialogo la sua vera ricchezza”.

L’Ordine, nato, intorno al 1050 per opera di alcuni mercanti di Amalfi come comunità monastica dedicata a San Giovanni Battista, con l’obiettivo di amministrare un ospizio per l’assistenza ai pellegrini di Terrasanta, nel 1113 ebbe il riconoscimento di ordine religioso da parte di Papa Pasquale II. Prima della perdita dell’isola di Malta (1798) la maggior parte dei suoi membri erano religiosi. Ancora oggi alcuni membri dell’Ordine sono frati professi, altri hanno pronunciato la promessa di obbedienza e la maggior parte dei 13.500, fra cavalieri e dame, pur non avendo pronunciato alcun voto religioso, sono tutti votati all’esercizio della virtù e della carità cristiana. Un impegno ad approfondire la propria spiritualità nell’ambito della Chiesa e a dedicare le proprie energie al servizio del prossimo. Ai giorni nostri, l’Ordine è riconosciuto in 110 Paesi come ordine cavalleresco e può essere definito un ordine religioso dipendente dalla Santa Sede e con finalità assistenziali. Ingresso libero. Necessari: prenotazione 0584 787251, green pass o test antigenico rapido o molecolare negativo effettuato entro le 48 ore precedenti l’evento


Lo show comico approda a Villa Bertelli

Risate, ma anche dolci emozioni con Matteo Cesca in

Caro amico ti schivo

Musica di Meme Lucarelli

Domenica 14 novembre ore 17.00 Giardino d’Inverno

Ingresso libero. Necessaria prenotazione 0584 787251

Caro amico ti schivo è il primo show interamente comico che Villa Bertelli a Forte dei Marmi presenta al suo pubblico domenica 14 novembre alle 17.00 nel Giardino d’Inverno. Protagonisti di questa assoluta novità, Matteo Cesca, artista lucchese, esordio su Rai 1 e poi Sky, Comedy Central, Colorado e altro ancora, da oltre dieci anni autore e mattatore nei teatri di tutta Italia e Meme Lucarelli, chitarrista, (ha suonato a fianco di Tony Hadley, Enzo Avitabile, George Benson e Joan Baez), che propongono uno spettacolo di comicità e musica. Gli irriverenti e irresistibili monologhi di Cesca si fondono con la sublime chitarra di Meme. Poesie musicali, giochi comici e canzoni ironiche, si alternano ai pezzi di Matteo, che racconta la sua vita da neopapà: un viaggio tra ansie, paure e ricordi. La paternità -scrive l’artista nella sua presentazione- cambia tutto: nonostante cacche, notti insonni, rigurgiti sulle camicie e unghiate sul viso, si vive con il sorriso in faccia, una felicità inspiegabile che non si è mai provata prima. Un’ora e più di risate e canzoni, di momenti emozionanti ed interazioni con il pubblico, assolutamente esplosivi e coinvolgenti. Uno spettacolo adatto ad ogni tipo di pubblico, sia ai giovani, che alle famiglie (con bambini). Ingresso libero. Necessari: prenotazione 0584 787251 green pass o test antigenico rapido o molecolare negativo effettuato entro le 48 ore precedenti l’evento.