ISSM “L. Boccherini” – Il Quartetto Atmos per un nuovo appuntamento con il Festival Fiati

0
108

Domenica 17 ottobre, alle 21 all’Auditorium di piazza del Suffragio

IL QUARTETTO ATMOS PER UN NUOVO APPUNTAMENTO CON IL FESTIVAL FIATI

Autori contemporanei, improvvisazioni e suggestioni jazz per flauti e clarinetto basso

Lucca, 15 ottobre – Domenica 17 ottobre, alle 21, per il Festival Fiati organizzato dall’Istituto superiore di studi musicali “L. Boccherini”, un organico inusuale con un repertorio inedito e originale. Sul palco dell’auditorium di piazza del Suffragio arriva il Quartetto Atmos, composto da flauti (Sebastiano Bon, Stefano Agostini e Riccardo Parrucci) e clarinetto basso (Carlo Failli) con il suo “Rondò dei marinai perduti – Musica per flauti vari e clarinetto basso”. Il programma è tutto basato su improvvisazioni e composizioni originali di Sebastiano Bon, Riccardo Parrucci, Massimo Buffetti e Sara Montagni liberamente ispirate a vari linguaggi, generi e forme classiche, al confine tra il jazz e la musica contemporanea, con atmosfere che rievocano i racconti di mare.

Di Parrucci il Quartetto eseguirà Nemo a N.Y.Casino TotaleRondò dei marinai perdutiNelle profondità e Kuçuk. Di Bon, FugaCerchi d’acquaI 4 funamboli Il gatto del Chesire. È di Sara Montagni il brano Mungana.

Stefano Agostini, parallelamente a una pluriennale attività orchestrale come primo flauto, ha svolto attività concertistica con vari ensemble. Interessato alle espressioni artistiche contemporanee, alla improvvisazione e al rapporto della musica con altri linguaggi artistici, collabora con molti compositori, compagnie di danza e teatro. Sebastiano Bon è flautista e compositore. Ha fondato svariati gruppi per i quali ha scritto arrangiamenti e composizioni originali. Ha inciso per Caligola, Forresti Hill, Ricutino, Few Notes. Tiene masterclass sull’improvvisazione. Giornalista, ha collaborato fra l’altro con Radio Montebeni e Rete Toscana Classica. Riccardo Parrucci è musicista versatile a suo agio con vari linguaggi. Svolge regolarmente attività concertistica con vari complessi cameristici e gruppi che frequentano vari generi musicali. Ha partecipato a trasmissioni radiofoniche sia con registrazioni che con musica in diretta (RAI Mattino Tre, Radio Tre Suite). Carlo Failli ha vinto nel 1996 il concorso per entrare a far parte come primo clarinetto dell’Orchestra della Toscana, ruolo che ha ricoperto per oltre 10 anni. Nel 1997 ha vinto il terzo premio al “Carl Nielsen International Clarinet Competition” a Odense, in Danimarca. Ha suonato come primo clarinetto nell’Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, nell’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, nella Malher Chamber Orchestra, nell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.

Il concerto è a ingresso gratuito (con green pass). In base alle recenti normative, l’auditorium torna alla capienza completa. Resta necessaria la prenotazione tramite la piattaforma Eventbrite (http://boccherini.eventbrite.com/).