ISSM “L. Boccherini” – Il Quartetto Atmos per un nuovo appuntamento con il Festival Fiati

Domenica 17 ottobre, alle 21 all’Auditorium di piazza del Suffragio

IL QUARTETTO ATMOS PER UN NUOVO APPUNTAMENTO CON IL FESTIVAL FIATI

Autori contemporanei, improvvisazioni e suggestioni jazz per flauti e clarinetto basso

Lucca, 15 ottobre – Domenica 17 ottobre, alle 21, per il Festival Fiati organizzato dall’Istituto superiore di studi musicali “L. Boccherini”, un organico inusuale con un repertorio inedito e originale. Sul palco dell’auditorium di piazza del Suffragio arriva il Quartetto Atmos, composto da flauti (Sebastiano Bon, Stefano Agostini e Riccardo Parrucci) e clarinetto basso (Carlo Failli) con il suo “Rondò dei marinai perduti – Musica per flauti vari e clarinetto basso”. Il programma è tutto basato su improvvisazioni e composizioni originali di Sebastiano Bon, Riccardo Parrucci, Massimo Buffetti e Sara Montagni liberamente ispirate a vari linguaggi, generi e forme classiche, al confine tra il jazz e la musica contemporanea, con atmosfere che rievocano i racconti di mare.

Di Parrucci il Quartetto eseguirà Nemo a N.Y.Casino TotaleRondò dei marinai perdutiNelle profondità e Kuçuk. Di Bon, FugaCerchi d’acquaI 4 funamboli Il gatto del Chesire. È di Sara Montagni il brano Mungana.

Stefano Agostini, parallelamente a una pluriennale attività orchestrale come primo flauto, ha svolto attività concertistica con vari ensemble. Interessato alle espressioni artistiche contemporanee, alla improvvisazione e al rapporto della musica con altri linguaggi artistici, collabora con molti compositori, compagnie di danza e teatro. Sebastiano Bon è flautista e compositore. Ha fondato svariati gruppi per i quali ha scritto arrangiamenti e composizioni originali. Ha inciso per Caligola, Forresti Hill, Ricutino, Few Notes. Tiene masterclass sull’improvvisazione. Giornalista, ha collaborato fra l’altro con Radio Montebeni e Rete Toscana Classica. Riccardo Parrucci è musicista versatile a suo agio con vari linguaggi. Svolge regolarmente attività concertistica con vari complessi cameristici e gruppi che frequentano vari generi musicali. Ha partecipato a trasmissioni radiofoniche sia con registrazioni che con musica in diretta (RAI Mattino Tre, Radio Tre Suite). Carlo Failli ha vinto nel 1996 il concorso per entrare a far parte come primo clarinetto dell’Orchestra della Toscana, ruolo che ha ricoperto per oltre 10 anni. Nel 1997 ha vinto il terzo premio al “Carl Nielsen International Clarinet Competition” a Odense, in Danimarca. Ha suonato come primo clarinetto nell’Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, nell’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, nella Malher Chamber Orchestra, nell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino.

Il concerto è a ingresso gratuito (con green pass). In base alle recenti normative, l’auditorium torna alla capienza completa. Resta necessaria la prenotazione tramite la piattaforma Eventbrite (http://boccherini.eventbrite.com/).

You may also like

CarnevalMarlia! Quella del 2023 sarà l’edizione del ritorno alla normalità, anzi, alla straordinarietà

Quella del 2023 sarà l’edizione del ritorno alla