A Porcari ‘I linguaggi della musica’ con il duo Sanna-Gènot il 12 settembre

0
96

A Porcari un excursus nella grande tradizione classica dal Settecento al Novecento

Un excursus nella grande musica classica dal Settecento al Novecento, con il violoncello di Giulio Sanna e il pianoforte di Massimiliano Gènot, in unesecuzione sulle note di tre degli artisti più rappresentativi di queste epoche: Beethoven, Mendelssohn, Ravel.

È il concerto I linguaggi della musica, che si terrà questa domenica (12 settembre) alle 17,30 nellauditorium Vincenzo da Massa Carrara a Porcari, organizzato dallassociazione di promozione musicale Animando, che prosegue così la collaborazione con l’amministrazione comunale porcarese.

Protagonisti di questo appuntamento due artisti italiani di calibro internazionale, Giulio Sanna al violoncello e Massimiliano Gènot al pianoforte, che si esibiranno insieme sul palco con tre sonate di Beethoven, Mendelssohn e Ravel.

Si parte con la Sonata per pianoforte e violoncello opera 102 n.2 di Beethoven (Allegro con brio; Adagio con molto sentimento d’ affetto; Allegro), il vertice della produzione per questi strumenti del compositore. Il programma prosegue con la Sonata in re maggiore per pianoforte e violoncello op.58 di Mendelssohn (Allegro assai vivace; Allegretto scherzando; Adagio; Molto Allegro e Vivace) in cui emerge tutto il virtuosismo dell’autore. In conclusione, la Sonata postuma di Ravel (1897), in un arrangiamento per violoncello e pianoforte: si tratta di un’opera giovanile, ancora tutta all’interno alla tradizione cameristica francese.

Con questo concerto – commenta il presidente di Animando, Paolo Citti – proseguiamo nella scelta di proporre brani noti e meno noti della grande tradizione classica europea. In questa occasione si tratta di una carrellata lunga tre secoli attraverso grandi maestri che perfettamente rappresentano le differenti epoche. Una proposta esaltata dalla bravura e dalla sensibilità degli artisti con cui collaboriamo e resa possibile dall’ospitalità dell’amministrazione comunale di Porcari che ha sposato le finalità della nostra associazione”.

Gli eventi di Porcari sono realizzati con la partecipazione di giovani studenti del progetto orchestra Cavanis con componenti della Filarmonica Alfredo Catalani e della Catalani Young Band.

Per partecipare alla serata allauditorium Da Massa Carrara è possibile prenotarsi scrivendo a segreteria@animandolucca.it (dando nominativo e numero cellulare). Obbligatori la mascherina e il possesso del green pass per tutti. Ingresso libero offerto da Animando e dal Comune di Porcari.

Gli artisti

Giulio Sanna, violoncello – Nato a Torino nel 1994, si è diplomato al conservatorio Giuseppe Verdi con il massimo dei voti. Ha vinto nel 2011 della borsa di studio Adelina Ferri, nel 2016 e 2017 della borsa di studio Talenti Musicali della Fondazione Crt – conservatorio Giuseppe Verdi di Torino e dal 2018 al 2020 è stato borsista dellAssociazione per la musica De Sono, con una borsa di studio assegnata con il sostegno della Compagnia di San Paolo. Giulio Sanna suona un violoncello Charles Brugere del 1899 per il repertorio dal classico al contemporaneo e un Andrea Castagneri del 1739 per il repertorio Barocco.

Massimiliano Gènot, pianoforte – Inizia i suoi studi al civico istituto musicale Corelli di Pinerolo, si diploma in composizione al conservatorio di Torino. Attualmente insegna pratica pianistica al conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, affiancando corsi specialistici di tecnica pianistica e di improvvisazione crossover. Visiting professor al Conservatorio reale di Bruxelles, all’accademia di Danzica, di Poznan, in Turchia e allofficina di musica di Curitiba. Direttore artistico per cinque anni dellAssociazione per la riscoperta del patrimonio musicale piemontese, ama e pratica limprovvisazione, anche come risorsa didattica.