Il 26 agosto Vincenzo Ganadu al Nimbus Surfing Club a Marina di Pietrasanta

0
141

PIETRASANTA (LU) – Vincenzo Ganadu, pittore e surfista, a partire dalle 19 giovedì 26 si esibirà in una live painting al Nimbus Surfing Club di Marina di Pietrasanta. L’artista sardo che espone alle Hawaii, in Francia, Australia, Portogallo, California, ha appena inaugurato una mostra nella Piccola Atene della Versilia che proseguirà fino al 5 settembre presso le sale del San Leone a Porta a Lucca. Nel suo vivace e colorato modo espressivo, ha scelto la base nautica di Marina di Pietrasanta per incontrare giovedì i numerosi allievi della Scuola del Mare che quest’estate hanno mosso i primi passi negli sport acquatici praticati presso il club di viale Roma 10. Nell’occasione di consegna dei diplomi della scuola, Ganadu mostrerà come trasformare materiali di scarto in un’opera d’arte. “Il suo è uno stile ormai iconico, dai tratti forti, pennellate nate dall’esigenza di esprimere la forza e la velocità del mare – commenta Giovanni Briganti, presidente del Nimbus Surfing Club – Abbiamo caldeggiato la sua mostra perché quando negli anni Novanta molti come me hanno iniziato a surfare, vedevamo i suoi quadri nelle maggiori riviste di settore. E dato che la diffusione della cultura del surf, non solo sportiva, è da sempre un nostro scopo, invitare questo personaggio nella nostra terra era uno dei desideri da realizzare. Lui ha contribuito a costruire l’immaginario nell’espressione artistica del surf italiano. Ma la live painting del maestro Ganadu ha in sé anche uno scopo educativo e di sensibilizzazione all’ambiente. Infatti si esprimerà mescolando colori acrilici e materie plastiche raccolte durante l’estate dai bambini della nostra Scuola del Mare”. Una ventina le opere esposte al San Leone, in maggioranza ritratti di icone del mondo del surf: da Jack O’Neill, Rob Machado, Chris Del Moro fino alle dinamiche azioni in movimento della sala al primo piano.

Quello delle live painting di sensibilizzazione è uno dei progetti paralleli portati avanti da Ganadu per porre sempre più l’accento sull’importanza della salvaguardia del pianeta. Realizzando i suoi paesaggi marini, Ganadu conferisce nuova dignità ad uno scarto inquinante della nostra società. L’evento di giovedì presso il Nimbus Surfing Club avrà inizio intorno alle ore 19 con una breve intervista a Vincenzo Ganadu, che poi si cimenterà decorazione di una tavola da surf con accompagnamento musicale dal vivo e l’immancabile tramonto sulla spiaggia. La tavola realizzata da Ganadu verrà poi messa all’asta per finanziare le campagne ambientaliste di Sons of the Ocean.