Mareduca Tour Gio Evan alla rassegna Villa Bertelli Live

0
170

Mareduca Tour

GIO EVAN a Villa Bertelli

Musica e poesia di un artista che canta, recita e racconta

Sabato 21 agosto ore 21.30 Teatro estivo

per la rassegna Villa Bertelli Live

Necessari Green pass o test antigenico rapido o molecolare negativo entro le 48 ore precedenti l’evento

 

Un autore a tutto tondo, scrittore e poeta, filosofo, umorista, performer, cantautore e artista di strada: Gio Evan presenta la sua poliedrica creatività nel teatro estivo di Villa Bertelli a Forte dei Marmi per la rassegna Villa Bertelli Live. Sabato 21 agosto alle 21.30 salirà sul palco con il suo Mareduca Tour, dal suo ultimo lavoro Mareducato, uscito nel marzo scorso e che può essere definito un vero e proprio concept album, realizzato in due parti. Nella prima parte ci sono dieci canzoni, che rappresentano le tappe di un viaggio immaginario dalla riva al profondo del mare, dove ogni fase è uno stato d’animo, conoscenza di se stessi e dei propri limiti. Nella seconda parte l’artista recita dieci poesie inedite, accompagnate dalla musica. Fra le canzoni inserite, anche Arnica, presentata al Festival di Sanremo. Gio Evan, seguito sui social da centinaia di migliaia di persone, che condividono le sue canzoni e le sue poesie non solo via rete, ma anche sui muri, sui banchi di scuola e persino sugli alberi, ha alle spalle una vita ricca di esperienze in giro per il mondo, che hanno contribuito alla creazione della sua meravigliosa poetica. Un’attività onnicomprensiva, frutto di una mente e di una personalità molto forti e complesse, che lo hanno portato, dal 2007 al 2015, in viaggio in bicicletta fra India, Sudamerica, Europa. In questi Paesi ha iniziato a studiare e vivere accanto a maestri e sciamani del posto e in Argentina è stato battezzato come “Gio Evan” da un Hopi. Nel 2008 ha scritto il suo primo libro “Il florilegio passato”, racconto che narra dei suoi viaggi, senza soldi né scarpe. Tra il 2012 e il 2013 ha fondato Le scarpe del vento, progetto musicale dove scrive, canta e suona la chitarra. Ha pubblicato indipendentemente il suo primo disco Cranioterapia. Nel 2014 ha iniziato due progetti per le strade francesi: Gigantografie e Le poesie più piccole del mondo. Tra il 2014 e il 2016 ha pubblicato i libri La bella maniera (il suo primo romanzo, per Narcissuss), Teorema di un salto, ragionatissime poesie metafisiche (Narcissuss) e Passa a sorprendermi (Miraggi Edizioni), oltre a scrivere e dirigere l’opera OH ISSA – Salvo per un cielo. Nel 2017 è uscito il libro Capita a volte che ti penso sempre, per Fabbri a cui è seguito un lungo tour in tutta Italia. Marzo 2018 è andato in vendita il nuovo libro per Fabbri Ormai tra noi è tutto infinito. Il 17 aprile è uscito Biglietto di solo ritorno, il doppio album di esordio, che lo ha portato in tour in Italia ed Europa. Dopo un periodo di assenza è tornato sulle scene nel 2019 con il nuovo romanzo Cento cuori dentro (Fabbri Editori) e poi Natura Molta, il nuovo doppio album. Il 15 e 16 novembre dello stesso anno a Miami è stato protagonista insieme a Carmen Consoli di HIT WEEK, il più importante Festival al mondo dedicato alla diffusione della musica e della cultura italiana oltre i confini nazionali. Dopo un tour tra novembre e febbraio 2020, che ha registrato numerosi sold out, Gio Evan è tornato alla ribalta con un nuovo libro di poesie Se c’è un posto bello sei te (Fabbri Editori) uscito il 5 maggio e il nuovo singolo Regali fatti a mano (Polydor/Universal Music) uscito il 15 maggio 2020. Il 28 giugno ha iniziato da Bologna il suo nuovo tour Albero ma estro, realizzando ben 11 sold out. Il 6 ottobre ha pubblicato il suo nuovo libro I ricordi preziosi di Noah Gingols, edito da Fabbri Editori, che si è imposto da subito nelle classifiche di vendita e a distanza di un mese, il 6 novembre, è uscito il suo nuovo singolo Glenn Miller su etichetta Polydor /Universal Music. Il 26 Gennaio, via al suo nuovo libro Se mi cerchi ti trovi, edito da Fabbri Editori.

Necessari Green pass o test antigenico rapido o molecolare negativo entro le 48 ore precedenti l’evento