“Sgraffiti a Casoli”: l’8 e 9 settembre all’opera i maestri del graffito

Torna l’appuntamento con la manifestazione“Sgraffiti a Casoli”: l’8 e 9 settembre i maestri del graffitoadorneranno le strade e le case del paese per la XIII edizionedell’evento che commemora il ricordo della “Casoli che fu”, dei suoi protagonisti e dei fatti che hanno caratterizzato la vita del borgo. Un vero e proprio museo all’aria aperta, con oltre cinquanta opererealizzate nel corso degli anni, visitabile in tutte le stagioni, ritagliato in una cornice paesaggistica eccezionale che spazia dalle pendici meridionali delle Apuane fino al mare. In questo 2018 gli autori delle opere saranno Lina Vinazzani, che realizzerà la storia del pallone frenato e Gianni Roppo, a cui spetta la rappresentazione dell’Ufficio postale di un tempo e della vita dei minatori che vivevano e lavoravano a Casoli. Il prologo alla manifestazione sarà uno stage, che si svolgerà il 7 e 8 settembre, in cui verranno svelati i segreti dell’arte dello sgraffito a cura del maestro Franco Pagliarulo: per informazioni e iscrizioni è possibile rivolgersi al numero 333 5969000.

Domenica 9 settembre, in contemporanea con l’esecuzione degli sgraffiti, si terrà un’estemporanea di pittura: la frazione si trasformerà quindi in un vero e proprio laboratorio “en plen air” dove artisti professionisti e non, potranno lavorare gomito a gomito, rappresentando uno scorcio di Casoli e della vallata che apre su Camaiore. Novità del 2018 sarà il ritorno dei madonnari, con la realizzazione di due disegni per le strade del paese secondo l’antica tradizione.

Il Comune di Camaiore e il Comitato Paesano di Casoli attendono i visitatori per far loro scoprire le bellezze del paese e la gentilezza e l’accoglienza dei suoi abitanti.

Condividi
  • 2
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    2
    Shares