Header ad
Header ad
Header ad

ACI LUCCA: PROMUOVIAMO LA SICUREZZA STRADALE

LUCCA – «Manutenzione delle strade e un preciso impegno a favore della sicurezza stradale, attraverso campagne di informazione, educazione e sensibilizzazione mirate, pratiche e concrete, che partano dalle scuole e arrivino su su fino agli adulti: questa è la ricetta per prevenire il più possibile incidenti. Una ricetta che noi condividiamo con istituti scolastici, associazioni, Comuni, Polizia Municipale e Polizia stradale ». Dopo l’ultimo tragico incidente, anche il presidente e il direttore di Aci Lucca, Luca Gelli e Luca Sangiorgio, intervengono sul tema sicurezza ed educazione stradale, raccogliendo così la palla lanciata dal sindaco di Capannori, Menesini.

“Da tempo abbiamo sottolineato la necessità e l’urgenza di destinare almeno il 50% dei proventi derivanti dalle multe a interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria sulla viabilità e sulle infrastrutture, così come richiede anche lo stesso Codice della Strada – dicono Gelli e Sangiorgio – La manutenzione, unita a una radicata consapevolezza dei pericoli che si corrono alla guida e dei comportamenti corretti da tenere in strada, è fondamentale. È indispensabile, quindi, insegnare fin da piccoli l’importanza di guidare bene, con attenzione e concentrazione, lasciando in borsa il cellulare ed evitando in tutti i modi di mettersi al volante in casi di profonda stanchezza o, peggio ancora, sotto l’effetto di alcool e sostanze stupefacenti. È quello che stiamo facendo, coinvolgendo gli studenti lucchesi, gli amministratori e gli agenti della municipale in corsi ed incontri, nelle scuole e in piazza; o ancora, promuovendo la campagna “A scuola sicuri”, per la sicurezza sugli scuolabus, puntando i riflettori su questi mezzi di trasporto che troppo spesso sono privi di requisiti minimi, come le cinture. Inoltre, ci rivolgiamo ai guidatori gold, con iniziative per far loro ripassare le regole principali, o ancora all’intera cittadinanza, con manifestazioni pubbliche. Questo per dire che la nostra disponibilità è massima: ci siamo e ci saremo sempre, al fianco dei Comuni del nostro territorio – e in questo senso ci rivolgiamo anche direttamente al sindaco Menesini – per promuovere concretamente la cultura dell’educazione stradale. Abbiamo il dovere di fare tutto il possibile per prevenire queste tragedie».

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi