Header ad
Header ad
Header ad

A Lucca concerto del Venerdì Santo con Animando

Da Boccherini a Jesus Christ Superstar per il Venerdì Santo

Animando e la parrocchia del centro storico

puntano sulla contaminazione tra sacro e pop

La liturgia del Venerdì Santo della parrocchia del centro storico si impreziosisce, anche quest’anno, della proposta musicale di Animando. La Chiesa di San Michele in Foro sarà teatro, alle 18, dell’esecuzione della prima versione dello Stabat Mater, quella per soprano e archi, composta da Luigi Boccherini nel 1781. A dare voce alle note eseguite dall’ensemble Nuove Assonanze sarà Linda Campanella, soprano molto apprezzata nel repertorio di musica sacra e contemporanea. Dirigerà la performance il maestro Silvano Pieruccini. “Ma quest’anno abbiamo osato di più – annuncia Paolo Citti, presidente di Animando – e grazie alla preziosa e aperta collaborazione della parrocchia del centro storico proporremo anche un inserto di musica contemporanea, tratta dalla celebre opera rock Jesus Christ Superstar del 1970”. Si tratta del brano Gethsemane di Andrew Lloyd Webber, in cui Gesù si abbandona al bisogno umano di capire il perché debba morire per compiere il disegno di Dio. “Un esperimento inedito – commenta ancora Paolo Citti – che vuole accostare la riscoperta della musica sacra del Settecento a sonorità pop, nella consapevolezza che entrambi possano essere mezzi per entrare in contatto con la dimensione spirituale e intima dell’uomo”. L’evento si colloca nell’ambito della rassegna Il Settecento musicale a Lucca ed è il secondo organizzato da Animando – centro di promozione musicale. Sempre venerdì (30 marzo) alle 21,20 il coro diretto del maestro Silvano Pieruccini animerà la fase finale della liturgia nella Basilica di San Frediano con brani polifonici e canti gregoriani. Saranno eseguiti autori come Johann Sebastian Bach, Pier Luigi da Palestrina e Jacquet Van Berchem.

www.animandolucca.it

https://www.facebook.com/animandolucca/

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi