Header ad
Header ad
Header ad

In mostra a “La Magione del Tau” la collettiva “Incontri…”

Da sabato 10 marzo a sabato 7 aprile ad Altopascio

In mostra a “La Magione del Tau”

la collettiva “Incontri…”

Un’esposizione di artisti che abbracciano stilisticamente un periodo di tempo che dal ‘900 arriva fino a oggi

Saranno in mostra da sabato 10 marzo a sabato 7 aprile a “La Magione del Tau” in piazza Ricasoli, 7 ad Altopascio, le opere che compongono la mostra collettiva “Incontri…”.

Un’esposizione di artisti che abbracciano stilisticamente un periodo di tempo che dal ‘900 ci porta fino ai giorni d’oggi, con l’intenzione di creare un dialogo che coinvolga il visitatore suscitando confronti e indagini artistiche che riescano a far comprendere l’evoluzione, e il differente impatto comunicativo che l’arte ha generato.

Nessuno deve uscire sconfitto da questo confronto, belle restano certe opere del ‘900, figurative e poetiche, così come altrettanto belle sono quelle di generazioni più recenti che si raccontano con gestualità pittorica, spiritosa e ironica altre volte più aggressiva e con una tavolozza spesso estrema.

Chi visiterà la mostra, che come sempre, a “La Magione del Tau”, è a ingresso libero incontrerà gli sconfinati deserti africani nelle opere di Massimo Ferrari, le visioni oniriche di Mariella Bellarosa, la gioiosa ed ironica quotidianità di Roberto Sguanci, le campagne toscane, l’entroterra livornese e la vecchia Livorno nelle opere di Luciano Torsi e Marc Sardelli, e ancora la maremma dei butteri di Carlini, la pineta e la costa labronica nelle opere di TassinariChiappara e Semeraro. Sarà possibile confrontarsi con i malinconici bambini di Vicidomini, che si contrappongono al volto furbetto dell’opera di Venanzi; riconoscersi nelle veglie di un tempo nel lavoro di Ernesto Scudiero, per finire con le impressioni paesaggistiche di Alvaro Danti, la Sicilia ermetica e agreste di Giulio da Vicchio, gli zingari di Semeraro e le nature morte di Anchise Picchi.

Ancora una volta “La Magione del Tau” non smentisce la sua vocazione artistica e questa mostra ne conferma in pieno la qualità propositiva: la possibilità di conoscere ed incontrare il lavoro di artisti che per ben definiti motivi, vengono alcune volte dimenticati altre proposti in contesti qualitativamente estremi.

In questo caso un evento dove ciascuno contribuisce con il proprio lavoro, anche con diversità di linguaggio ad arricchire il pensiero ed il fervore creativo.

 

La Magione del Tau è un’accogliente taverna degustazione situata in piazza Ricasoli 7, nel centro storico di Altopascio in provincia di Lucca, dove si possono assaggiare prodotti artigianali di piccole produzioni legate alla tradizione, e votati all’eccellenza, come salumi, formaggi e carpacci. Oltre a questo vengono proposte serate a tema, aperitivi e “serate fuori schema”, mostre itineranti, aperitivi letterari.

Dove:
La Magione  del Tau
Piazza Ricasoli, 7
Altopascio (LU)
Telefono: +39 392 40 58 337

Pagina Facebookhttps://www.facebook.com/lamagione/?fref=ts

 

Quando: da sabato 10 marzo a sabato 7 aprile tutti i giorni dalle ore 17 all’una escluso il martedì.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi