Header ad
Header ad
Header ad

CALCIO: la Libertas Femminile conquista la salvezza con quattro giornate d’anticipo

Con quattro giornate d’anticipo la Libertas Femminile conquista la salvezza nel campionato di Serie C, grazie alla vittoria conqistata per 3 a 1 contro il Casentino. Le ragazze di mister Elena Bruno riescono a gestire fin dalle prime battute il match e passano in vantaggio al 12’ con Russo, che sfrutta al meglio un passaggio invitante di Martinelli. Il Casentino prova a rispondere con Ronchetti al 19’, ma il suo tiro termina fuori. La Libertas continua a pressare e al 22’ arriva il secondo gol. Fallo in area di rigore su Martinelli, dagli undici metri si presenta Giorgetti che realizza. Da segnale al 26’ l’infortunio al ginocchio di Cecchetti che è costretta a lasciare il campo. Nella ripresa sono ancora i colori rossoneri a prevalere. Martinelli fa tutto da sola e al 14’ dopo aver percorso tutta la metà campo si presenta davanti a Cargiani e realizza il terzo gol. Per il Casentino accorcia le distanza al 17’ Ferrini. E’ arrivata invece sabato la sconfitta di misura per le ragazze della formazione Giovanissime. L’Arezzo è riuscito infatti ad espugnare il campo di San Vito per 1 a 0. La prima occasione porta la firma di Baisi che su punizione impegna il portiere amaranto. Nel terzo tempo ci prova ancora Baisi che questa volta sfiora la rete, ma al 10’ arriva il gol vittoria delle ospiti. Le ragazze di mister Del Carlo giocheranno di nuovo sabato in trasferta contro la Fiorentina Women. Prima giornata di campioanto anche per le Pulcine che hanno perso contro i maschietti dell’Accademy Porcari. Torneranno in campo sabato alle 18 a Massa Macinaia anche le ragazze della Juniores che affronteranno la Florentia. In caso di successo le rossonere potrebbero festeggiare la vittoria del campionato.

Siamo riusciti con la prima squadra – ha commentato mister Elena Bruno – a raggiungere il nostro obbiettivo d’inizio stagione con ben quattro giornate d’anticipo e siamo felicissimi di questo risultato. Tutto questo è il frutto del lavoro che la società e le ragazze hanno deciso di fare fin dall’inizio. Finalmente i nostri sacrifici hanno ricevuto il giusto premio. Adesso però non dobbiamo abbassare la guardia, perché alla fine mancano ancora quattro gare e vogliamo continuare a fare del nostro meglio, per toglierci magari qualche altra piccola soddisfazione”.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi