Header ad
Header ad
Header ad

BASKET: Le Mura con Bernabei in panchina sul parquet del Famila Schio

È un battesimo di fuoco quello che aspetta coach Giulio Bernabei sulla panchina della Gesam Gas & Luce.

Per l’ex pallacanestro Lucca, subentrato a Loris Barbiero, sollevato dall’incarico in settimana, arriva la trasferta più ostica del campionato, quella sul campo della capolista e dominatrice del torneo Famila Wuber Schio.

Come spesso accade in situazioni del genere le biancorosse dovranno dar seguito alla scossa che la Società ha voluto imprimere al momento della squadra. Se a cose normali sarebbe bastata la trasferta del PalaRomare ad aggiungere motivazioni adesso che i fari saranno puntati principalmente sulle giocatrici, Crippa e compagne dovranno produrre una prova di orgoglio, quello fatto vedere solo a tratti nella bruciante sconfitta casalinga contro Ragusa costata poi la panchina a coach Barbiero.

I precedenti stagionali non lasciano dubbi sul fatto che il Famila parta coi favori del pronostico, nei due match disputati al PalaTagliate le orange hanno lasciato le briciole alle rivali, dominando la Supercoppa Italiana (54-70) ripetendosi alla settima giornata quando le due formazioni si contesero il primato della classifica (52-76).

Due gare in fotocopia con Lucca sempre a rincorrere e Schio ad amministrare il vantaggio affondando nelle pieghe della difesa lucchese.

A distogliere l’attenzione di Masciadri e compagne dalla sfida di campionato potrebbe pensarci l’impegno di mercoledì 31 gennaio sul parquet di Salamanca decisivo per l’accesso alle Final 8 di Eurolega, ma la qualità e la profondità del roster garantisce le venete anche in caso coach Vincent possa decidere di risparmiare qualche giocatrice in vista della delicata gara in terra di Spagna.

A presentare la partita coach Giulio Bernabei “La classifica dice che è la partita più difficile da giocare, ma noi dobbiamo provare a ben figurare e vincere. Andiamo a Schio per giocare la nostra pallacanestro e per ottenere un risultato positivo ben consci della forza del nostro avversario.

Dal punto di vista tecnico-tattico siamo alla rifinitura mentre per quanto riguarda quello psicologico siamo tutti consapevoli, in quanto professionisti, che quanto successo in settimana, fa parte del nostro lavoro, quindi, non ci pensiamo e restiamo concentrati sulle cose da fare.

Il gruppo è motivato, ma se cambia l’allenatore, così come poteva succedere con una giocatrice o anche un dirigente, si innescano dinamiche che necessitano di tempo per trovare i giusti adeguamenti”.

Sarà la prima presenza per Bernabei da capo allenatore sulla panchina del Basket Le Mura “Per me sarà una bella esperienza ed un importante responsabilità visto il blasone della panchina sulla quale siederò domenica. Cercherò di mettere tutto me stesso come facevo anche da vice, da parte mia e delle giocatrici sono sicuro che daremo tutto sul parquet”.

Palla a due al PalaRomare alle ore 18:00 di domenica 28 gennaio, diretta su Sportitalia.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi