Header ad
Header ad
Header ad

BASKET LUCCA: La Geonova nel basket day si impone sul Valdarno

Geonova – Synergy

Oggi la partita inizia con un minuto di silenzio, in segno di lutto per la scomparsa del padre del Team Manager Umberto Vangelisti.

Poi Carloti di Calcinaia lancia la palla in aria e la partita prende il via, occorrono però due buoni minuti perchè si sblocchi il risultato e sono gli ospiti a farlo, replica la Geonova con un contropiede per Danesi che da fuori mette la sua prima tripla, la Synergy spinge e ci crede, ma senza riuscire a staccare i padroni di casa, a tre dal termine il tabellone assegna ancora un pareggio, quattordici punti ciascuno.

Ultimi spiccioli del quarto giocati con poca energia, la Synergy ne approfitta e va a chiudere sulla prima sirena per 18/21

Si riparte da un fallo su Danesi per tre tiri dalla lunetta, gli fa sponda Del Debbio con un’altra tripla per il 24/21, contropiede valdarnese e sono due punti, ancora gli ospiti in attacco per altri due punti, è un secondo quarto difficile, la Geonova non sembra trovare il bandolo della matassa ed è costretta a rincorrere.

Due minuti al termine con il tabellone che continua ad assegnare il vantaggio alla Synergy 37/38, Romano mandato in lunetta dall’ennesimo fallo subito, fa uno su due ed impatta, Del Debbio da fuori area la mette da tre, il tabellone ora segna 41/40 e si va al riposo lungo.

Squadre di nuovo in campo, Romano sblocca il punteggio ancora dalla lunetta, Danesi poi dall’area e Del Debbio da fuori per un mini break da 6 a 0.

Gli ospiti provano ancora in velocità, ma rimediano solo due liberi, la difesa bianco/rossa adesso è più attenta, Loni, anche stasera in grande spolvero, va a segno da tre, Giovannetti in gancio da due e ancora Loni, portano a più nove il vantaggio.

Un terzo quarto decisamente diverso dai precedenti, una Geonova più attenta e con più verve, si aggiudica il periodo per 18/9, portandosi ad inizio quarto sul più dieci.

L’ultima frazione di gioco prende il via, ma pare che i padroni di casa abbiano smarrito la via del canestro, dalla panchina coach Piazza tenta in ogni modo di stimolare i suoi ragazzi, sono trascorsi quasi sei minuti e una sola palla è entrata nel cesto, poco di più, ma davvero poco di più da sponda Synergy, sono solo cinque i punti fatti registrare, in una partita che si sta trascinando verso la sirena finale.

Poi improvvisamente, negli ultimissimi minuti, Loni con una fiammata riaccende la squadra, due punti buoni, gira poi un assist a Pierini per altri due punti, Del Debbio da fuori e sono altri tre punti, Danesi infine ci mette il suo sigillo ancora da tre ed è il più quattordici.

Si chiude così, con la Geonova che conquista altri due importanti punti, in una partita che alla fine è stata più difficile del previsto, la Synergy, forte del fatto che dalla sua posizione in classifica, non si sarebbe aspettata gran che da questo incontro, ha dato l’anima andando a giocare nel migliore dei modi su ogni pallone disponibile, mentre per la Geonova non è stata una delle migliori giornate, abbastanza in difficoltà per gran parte della gara, è riuscita a farla sua, grazie ad un buon terzo tempo, giocato secondo i suoi standard abituali, sicuramente, sul rendimento generale ha pesato lo sforzo fatto pochi giorni prima, contro il Montale, in una partita quasi perfetta.

Geonova

Danesi 16, Drocker ne, Balducci ne, Loni 18, Cecconi ne, Russo 1, Del Debbio 16, Giovannetti 2, Lombardi, De Falco, Pierini 8, Romano 12

All Piazza Ass Puschi

Synergy Valdarno

Dainelli, Corsi 5, Bertolozzi ne, Mecaj, Stroppia, Innocenti 10, Brandini 23, Cecchereni 11, Fusini 4, Fantoni 6

All Giuliana

18/21 – 23/19 – 18/9 – 14/10

18/21 – 41/40 – 59/49 – 73/59

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi