Header ad
Header ad
Header ad

“Il Naso e la Storia” Prosegue l’apertura del percorso olfattivo a Palazzo Ducale (Lucca)

“Il Naso e la Storia”

Prosegue l’apertura del percorso olfattivo a Palazzo Ducale (Lucca)

Martedì, mercoledì e giovedì fino al 6 gennaio 

Ingresso libero – Orario: 10-13 e 15-17
Percorso accessibile anche a persone non vedenti grazie a un modellino in 3D

Prosegue in questi giorni a Palazzo Ducale (Lucca), a ingresso libero, l’apertura del percorso olfattivo “Il Naso e la Storia”, per conoscere le vicende storiche di Elisa e Maria Luisa.Tutti i  martedì, mercoledì e giovedì fino al 6 gennaio (escluso martedì 26 dicembre), dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17 con l’ultimo ingresso mezz’ora prima dell’orario di chiusura, è possibile visitare l’esposizione sensoriale dedicata a Elisa Bonaparte Baciocchi e Maria Luisa di Borbone, nel bicentenario dell’arrivo di quest’ultima a Lucca (1817-2017).

L’associazione “Napoleone e Elisa: da Parigi alla Toscana” ha infatti promosso l’apertura delle sale della Provincia di Lucca che furono il teatro di Elisa, dove oggi è possibile visitare il percorso ideato da Simonetta Giurlani Pardini per raccontare le vite delle due regnanti.

Annusando le essenze si entra in contatto con le atmosfere olfattive dei personaggi storici creando un ponte fra passato e presente: un dialogo profondo per condividere la stessa emozione utilizzando il potere dei profumi per farsi trasportare nel tempo e trasformare l’esperienza olfattiva in una informazione storica. Dislocato in 4 stanze del piano nobile di Palazzo Ducale, il percorso olfattivo “Il Naso e la Storia” propone suggestioni olfattive, oggetti e descrizioni. L’allestimento delle sale è stato ideato e curato dall’architetto Beatrice Speranza che ha saputo con grande sensibilità ricreare, anche attraverso una parete luminosa, lo spirito e l’ambientazione del tempo in cui il Palazzo era una Reggia. Nelle altre due stanze è accessibile una biblioteca “napoleonica”: una raccolta specialistica dedicata ai Napoleonidi che l’associazione metterà a disposizione di studiosi e interessati.

Studenti dell’Istituto Enrico Fermi hanno realizzato un modellino in 3D degli ambienti, che rende accessibile il percorso anche alle persone con disabilità visiva.

Le iniziative del bicentenario dell’arrivo di Maria Luisa di Borbone a Lucca sono sostenute dal Comune di Lucca, dalla Provincia di Lucca, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, dalla Fondazione Banca del Monte di Lucca, dall’Officina profumo-farmaceutica di Santa Maria Novella e realizzate dall’associazione “Napoleone e Elisa: da Parigi alla Toscana”. 

Info su http://napoleoneeilsuotempo.wordpress.com e su www.facebook.com/napoleonidi. Per i gruppi è necessaria la prenotazione: 0583-417363, info@palazzoducale.lucca.it.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi