Header ad
Header ad
Header ad

RUDY MICHELINI DELUSO DAL “CIOCCHETTO”

Il driver lucchese portacolori di Movisport, al volante della Peugeot 208 T16 e con al fianco per la prima volta l’esperto Sauro Farnocchia, ha deciso il ritiro volontario al termine della prima tappa causa una penalità.
 
Lucca, 19 dicembre 2017 – Rudy Michelini avrebbe voluto un miglior esito, dalla sua partecipazione al  26° Rally “Il Ciocchetto”, la classica sfida sotto l’albero di Natale corsa nel fine settimana passato dentro la tenuta del Ciocco.
 
Il portacolori della reggiana Movisport, tornato al volante della Peugeot 208 T16 R5, nello specifico l’esemplare della MM Motorsport in coppia estemporanea con l’esperto Sauro Farnocchia, si è infatti ritirato al termine della prima tappa della gara, in disaccordo con una penalità inflitta sul tempo totale che ha vanificato una prima parte di gara d’effetto, che aveva portato la coppia lucchese a lottare per la vittoria.
 
Il feeling con la 208 si era rivelato da subito ottimale, le Pirelli come sempre si sono dimostrate competitive permettendo di spingere dal primo metro per le posizioni di vertice. Fuori causa da subito Andreucci per incidente, Michelini e Farnocchia avevano lottato per il primato tutta la prima tappa contro Ciavarella, finendo a soli 3” dal vertice. Un risultato che faceva ben sperare per la seconda giornata, nella quale potevano provare ad attaccare in modo più incisivo.
 
Purtroppo, la sera del sabato, Michelini si è visto applicare una penalità di cinque minuti per anticipo al controllo orario di start della seconda prova speciale, che li ha fatti precipitare in fondo alla classifica.
 
La successione dei fatti la racconta Rudy Michelini stesso: “La situazione in seguito all’incidente di Andreucci è stata un po’ convulsa . . .  di fatto Ciavarella, noi e Ciuffi ci siamo dovuti fermare causa dell’ostruzione della strada. Una volta liberata la sede stradale abbiamo proceduto in fila indiana fino allo “Stop” della stessa prova speciale, qui a nostra insaputa e secondo me in modo non corretto sono stati usati due metodi d’interpretazione nell’assegnazione del tempo di settore. 
A Ciavarella, primo sulla strada, non è stato dato alcun orario di ripartenza ed ha proseguito verso la PS 2 con l’orario trascritto in entrata di settore, mentre a noi sembrerebbe che ci fosse stato applicato un nuovo orario di ripartenza da fine PS 1. Uso il condizionale perché di fatto, una volta diretti verso lo start della PS 2  Farnocchia mi ha comunicato di non trovare trascritto sulla tabella alcun orario di ripartenza e di conseguenza la nostra timbratura sarebbe dovuta avvenire seguendo l’orario da inizio settore. Purtroppo i cronometristi, con un verbale ben preciso giunto in direzione gara hanno dichiarato che noi, a differenza di Ciavarella, avevamo un orario di ripartenza da Stop PS 1, di conseguenza la penalità era confermata. Il dispiacere per vedere rovinata una gara nella quale oltre a divertirci speravamo di far divertire il pubblico, ci ha indotti al ritiro anticipato. Il mio rammarico va in primis verso il Team MM Motorsport, con il quale ci siamo ritrovati dopo qualche stagione, che ci ha portato una vettura molto competitiva, allo stesso tempo sono dispiaciuto anche per la Organization sport events e per l’amico Valerio Barsella che mette sempre impegno e professionalità nei suoi eventi”.
 
Adesso per Rudy Michelini ci sono le “dovute” vacanze di Natale, in attesa di definire nei dettagli la stagione 2018 che si preannuncia molto interessante.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi