Header ad
Header ad
Header ad

Per Stefano Martinelli un “Ciocchetto” . . . d’oro

Per Stefano Martinelli un “Ciocchetto” . . . d’oro

Il Campione d’Italia R1, che ha ritrovato al suo fianco dopo sette anni Sara Baldacci, ha chiuso al meglio l’annata tricolore con una perentoria vittoria di categoria, venendo anche premiato per la livrea “natalizia” più bella della gara.

Alla vigilia del rally ha poi ricevuto un premio per il suo impegno sportivo di quest’anno, utile veicolo di comunicazione del territorio della valle del Serchio in Italia.

18 dicembre 2017

Stefano MartinelliCampione Italiano Rally R1 ha concluso con un nuovo successo la stagione sportiva duemiladiciassette. Nel fine settimana appena trascorso,  al 26° Rally “Ciocchetto” (Castelvecchio Pascoli), infatti, ha vinto la propria categoria al voltante della fida Suzuki Swift R1, sulla quale è tornato a far coppia con la conterranea Sara Baldacci, dopo ben sette anni.

Il portacolori della G.R. Motorsport, al “Ciocchetto”, in quella che era la gara di casa, cercava il tris di allori nella propria categoria, e l’obiettivo è stato raggiunto con una prestazione che spesso ha fatto registrare riscontri cronometrici in linea con vetture più potenti. Anche il dialogo in macchina con Sara Baldacci è tornato velocemente quello delle origini, dando ampia soddisfazione ad entrambi, tant’è che la copilota barghigiana è tra i candidati ad affiancare il pilota per la stagione tricolore del 2018.

Il week end del “Ciocchetto”, per Stefano Martinelli è stato decisamente magico: oltre al successo in gara, ha ricevuto il premio per la livrea della vettura più bella della gara, votata dal pubblico e dalla stampa e durante la viglia dell’evento ha ricevuto un prezioso riconoscimento dal Comune di Barga e dalla Pro Loco per l’importante ruolo che ha svolto in tutta Italia quale ambasciatore della Valle del Serchio. Il premio gli è stato consegnato dal sindaco di Barga Marco Bonini e dal vice presidente della Pro Loco, Roy Santi.  Era presente anche il patron del Rally Il Ciocchetto, il senatore Andrea Marcucci.

Il commento di Stefano MartinelliDai, il regalo di Natale è arrivato! Correre e vincere al “Ciocchetto”, davanti al pubblico di casa è sempre una grande emozione e comunque è anche un buon allenamento, perché è una gara ostica e dà molte indicazioni sui set-up da usare in condizioni difficili. Ho ritrovato al mio fianco Sara ed è stato come se in questi sette anni avessimo sempre corso insieme, ci siamo davvero divertiti e credo che abbiamo anche fatto ottimi tempi. Sono felice anche per aver ricevuto il premio per la miglior livrea delle vetture in corsa, ci abbiamo messo tanto impegno ed inventiva, è stato complesso realizzarla. E sono anche ulteriormente felice anzi, orgoglioso, di aver ricevuto un riconoscimento dal Comune di Barga per quello che abbiamo rappresentato per il territorio durante i due anni passati. Grazie, infine, ai tanti amici che ci hanno fatto sentire il loro calore nei due giorni della gara, è stato un abbraccio fortissimo, grazie davvero a tutti!”.

Oltre alla competizione tricolore, la mission di Stefano Martinelli anche durante la stagione sportiva 2017 è stata quella di onorare al massimo possibile il patrocinio, a titolo non oneroso, concessogli dal Comune di Barga.  Al pilota ed alla sua programmazione sportiva di quest’anno è stata di nuovo riconosciuta la grande valenza di comunicatori itineranti del territorio barghigiano in Italia.

Foto: Martinelli in azione al “Ciocchetto”.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi