Header ad
Header ad
Header ad

Basket Le Mura: Lucca soffre ma vince al PalaZauli, domata una bella Battipaglia

Lucca soffre ma vince al PalaZauli

Domata una bella Battipaglia 66-58

Che non sarebbe stata una partita comoda lo si sapeva già prima di scendere sul parquet e Battipaglia non fa niente per non rispettare l’orientamento della sfida, nonostante debba fare a meno della playmaker titolare Trimboli.

Le campionesse di Italia vincono grazie ad una super Tognalini che si alza dalla panchina per gli ultimi 3 minuti e regala i 5 punti del sorpasso-allungo che decidono l’incontro.

La cronaca

L’avvio di gara è tutto biancorosso con coach Lamberti costretto subito al time-out dopo un parziale di 9 a 2 dopo 4 minuti.

Dalla panchina di casa si alzano Pinzan e Miletic per riportare le campane a contatto sull’8 a 11, ma una tripla del capitano biancorosso, Martina Crippa ricaccia indietro le ragazze di casa (8-14 dopo 7 minuti). Anche Drammeh è ispirata dai 6,75 e in un batter d’occhio Lucca vola sul 17-8. Si gioca a strappi e grazie alla coppia Miletic Davis Battipaglia si rifà sotto con un parziale di 6 a 0.

L’ultimo mini strappo del quarto è ancora delle campionesse di Italia che chiudono il parziale avanti 20 a 14.

Il punteggio si abbassa drasticamente nel secondo quarto, si segna poco, coach Lamberti rimette sul parquet Campbell limitata da due falli commessi nei primi 4 minuti di partita e l’americana risponde presente con due canestri che valgono il -2 (20-22 al 14esimo).

Le cattive notizie per Lucca sono i falli commessi, dopo 3 minuti il bonus è già speso.

Campbell è un fattore con 9 punti personali, la Treofan si riporta sul -1 (27-28 a 1:17 dall’intervallo). Melchiori batte un colpo con una tripla uscendo dai blocchi, cui segue la terza tripla della gara di Drammeh per il 27-34.

Il primo tempo si chiude coi liberi di Davis che fissano il punteggio sul 29-34.

La partita è spezzettata con nessuna delle due squadre che trova il giusto ritmo sui due lati del campo. Udodenko prova a mettersi in partita con 4 punti ad inizio quarto ma Davis risponde dalla lunga distanza per il -4 Battipaglia.

A 6.12 Battipaglia trova il pareggio a quota 38, poi sull’azione seguente Andrè realizza a rimbalzo offensivo per il primo vantaggio delle ragazze di casa, che dura pochi secondi perché Drammeh impatta subito a quota 40.

Si gioca punto a punto con Campbell ancora sugli scudi, prima con la tripla e poi con la pentrazione con fallo di Roberts.

L’inerzia è per le campane che si presentano al quarto decisivo avanti sul 47-46.

Lucca rimette il naso avanti col recupero a tutto campo di Crippa (47-48) ma saranno oltre 10 gli avvicendamenti in testa.

La partita non è bella ma decisamente avvincente, Battipaglia si affida principalmente alle sue straniere, Lucca prova a serrare la difesa in una serata al tiro decisamente sottotono, a 7.15 dal termine il tabellone recita 51-52.

Battisodo si iscrive alla gara con una tripla pesantissima su un gioco rotto che vale il 55-53 ma Davis risponde con un canestro più fallo che restituisce il vantaggio a Battipaglia.

Tognalini a 2.22 in penetrazione dà il nuovo +1 Lucca, ma il canestro che spacca la partita arriva a 59 secondi dal termine ed è ancora targato Tognalini che spara la tripla del 62-58.

Al rientro ci prova Pinzan con la tripla, ma il tentativo finisce corto, sul rimbalzo la più lesta è Striulli che subisce il fallo e allunga dalla lunetta sul 64-58 a 30 secondi dal termine.

Il finale è spezzettato dai falli e serve principalemente per fissare il risultato al tabellone sul 66-58. Vince Lucca che si conferma al secondo posto.

Il commento del coach

Non fa troppi giri di parole coach Barbiero: “Mi aspettavo esattamente questo tipo di partita, sapevo che sul loro campo avrebbero fatto di tutto per riuscire a rendere la vita difficile. Noi non siamo riusciti a pareggiare la loro energia e questo non ci ha permesso di andare via nel punteggio, quando abbiamo messo aggressività pari alla loro nel finale abbiamo risolto la partita.”

Barbiero guarda gli aspetti positivi di una gara sofferta “Sicuramente vincere fa bene al morale, vincere soffrendo con una bella reazione di squadra nel finale è certamente la cosa più positiva, abbiamo vinto grazie alla solidità delle nostre idee e del nostro gioco. Anche oggi abbiamo giocato in 10, tutte sono andate a referto, non è facile avere sempre buoni equilibri, ma la nostra scelta è quella di avere un apporto importante da tutte le ragazze del roster. A testimonianza l’ottima prova di Tognalini che ha saputo farsi trovare pronta in un momento della gara decisivo, brava lei, è la dimostrazione che lavorando sodo, col giusto approccio si possono ricavare spazi importanti”.

PF63 Treofan Battipaglia – Gesam Gas & Luce Lucca 58-66 (14-20; 15-14; 18-12; 11-20)

PF63 Treofan Battipaglia: Orazzo 2, Chiccisiola ne, Cremona ne, Miletic 10, Sasso ne, Policari, Campbell 18, Mattera ne, Andrè 10, Davis 18, Vella, Pinzan. All. Lamberti

Gesam Gas & Luce Lucca: Melchiori 3, Battisodo 5, Striulli 6, Tognalini 7, Drammeh 15, Roberts 11, Crippa 9, Brunetti 2, Nicolodi 2, Udodenko 6. All. Barbiero

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi