Header ad
Header ad
Header ad

Alla Biblioteca Agorà di Lucca MARINO BARTOLETTI presenta “Bar Toletti – così ho sfidato facebook”, 17 novembre

Venerdi 17  novembre alle 18 alla Biblioteca Agorà di Lucca, nell’ambito della rassegna Autori all’Agorà”, Marino Bartoletti  presenta  BAR TOLETTI così ho sfidato facebook  (Minerva).  Organizzano LuccAutori e Biblioteca Agorà. Intervengono Demetrio Brandi e Elena Marchini.

DALLA SEGUITISSIMA PAGINA FACEBOOK, FINALMENTE UNO STRAORDINARIO ALMANACCO DI RIFLESSIONI E RICORDI, DI CRONACHE E STORIE MAI ASCOLTATE, RIPORTATE DALLA PENNA COLTA E SFERZANTE DI MARINO BARTOLETTI, ICONA DEL GIORNALISMO “TRADIZIONALE” ITALIANO

Da una parte Facebook, il grande, adorato, temuto, mostro take away della nostra epoca, dall’altra la resistenza umana di chi ha avuto e forse ha, l’insana e apparentemente anacronistica velleità di piegare la contemporaneità alla sua storia professionale e di vita. Marino Bartoletti, un’icona del giornalismo “tradizionale” italiano, quando ha superato le colonne d’Ercole non ha avuto dubbi: è rimasto se stesso. Profondo e ironico, colto e sferzante: appassionato e sincero. Se una storia ha bisogno di un respiro non le si nega; se un concetto può essere espresso in due righe (o in una foto) lo si fa. Le regole non esistono. Esiste la cultura del racconto. Ed ecco allora, come in uno straordinario almanacco, mescolarsi riflessioni e anniversari, ricorrenze e guizzi di cronaca, storie mai ascoltate e clamorose riletture di quanto si riteneva ormai esplorato ed esaurito. Che c’entrano Zanardi con Bob Dylan, Gaber con Niki Lauda, Pantani con Glenn Miller, Bearzot con John Lennon, Beppe Viola con Freddy Mercury? Bartoletti ha saputo amalgamare ogni ingrediente con sapienza e umanità, in un meraviglioso “buffet” di uomini e di sentimenti (in molti casi vissuti in prima persona) dal quale ognuno può trarre il manicaretto che vuole. Oppure abbuffarsi di tutto. Perché lo chef conosce terribilmente bene i suo mestiere.

MARINO BARTOLETTI (laureato in giurisprudenza) è uno dei più noti e apprezzati giornalisti sportivi italiani. Come giornalista sportivo ha seguito dieci campionati del mondo di calcio seguiti dal vivo, dieci Olimpiadi, centinaia di gran premi di auto e di moto, decine di Giri d’Italia; oltre a essere stato alla direzione del “Guerin Sportivo”, del “Calcio 2000”, alla direzione sia della Testata sportiva di Mediaset che di quella della Rai, alla direzione scientifica dell’Enciclopedia Treccani dello Sport, alla conduzione della “Domenica sportiva”, del “Processo del Lunedì”, di “Pressing”, l’ideazione di “Quelli che il Calcio”. È forse il più apprezzato “storico” italiano di Sanremo (di cui è stato negli anni opinionista, giurato e persino selezionatore delle canzoni in gara). Per la sua capacità di “tenere il palco” su ogni argomento se lo sono contesi gli organizzatori delle più famose rassegne italiane di “talk show” (“CortinaIncontra”, “La Versiliana”, “StintinoChiAma”). Nel 2017 ha scritto e messo in scena due spettacoli teatrali. Ha una sua pagina facebook seguita da migliaia di lettori.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi