Header ad
Header ad
Header ad

Eleganza, ironia, raffinatezza e originalità sabato 14 ottobre a Lucca Jazz Donna

Eleganza, ironia, raffinatezza e originalità

sabato 14 ottobre a Lucca Jazz Donna

con Stefania Tallini, Letizia Felluga e Claudia Bardagi

Teatro di San Girolamo ore 21,15, ingresso libero

Eleganza, ironia, raffinatezza e originalità: tutto questo è il Jazz delle donne in una intenso sabato sera al Lucca Jaz Donna Festival. Prosegue infatti sabato 14 ottobre alle 21,15 al teatro di San Girolamo la manifestazione organizzata, per la XIII edizione, dal Circolo Lucca Jazz insieme al Comune di Lucca, al Comune di Capannori, alla Provincia di Lucca, con il sostegno dalla Regione Toscana, della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca e della Fondazione Banca del Monte di Lucca e il patrocinio delle Pari Opportunità della Regione Toscana. Una serata targata AlfaMusic Records.

Tre i set in programma. Inizia Stefania Tallini con il suo “Intimidade Piano solo”. Musicista raffinata e originale, Stefania Tallini vanta una brillante carriera artistica nell’ambito del jazz italiano ed europeo. Riesce a coniugare con delicatezza e precisione diversi stili musicali lasciando al pubblico la libertà di ascoltare. Dimostra grande maturità ed amore per la musica scrivendo senza narcisismi ma lasciando libertà di espressione ai musicisti, il che si tramuta in energia pura. Possiede un tocco che va dal ppp al fff senza perdere la sua personalità. Ha vinto, come pianista e compositrice, numerosi concorsi internazionali; oltre a diversi CD come Silema, ha inciso come band leader 5 CD basati interamente su proprie composizioni più uno, “Pasodoble”, realizzato in collaborazione con Gabriele Mirabassi e dedicato alle opere della pittoscultrice Barbara Sbrocca (il disco è infatti in vendita solo come allegato al libro “Umano come me” di quest’ultima).

Nel secondo set si esibisce il Letizia Felluga Trio in “Starting from tonight…”. Elegante e avvolgente, ironica e intensa, Letizia Felluga usa lo strumento musicale della voce esprimendo una tavolozza di colori personali e timbri originali che spaziano da testi di sua composizione a classici jazz, dalla bossanova allo swing con contaminazioni di soul e di musicalità dal mondo. Le sue capacità vocali versatili e piene sono la matura espressione di un percorso di formazione che amalgama una solida preparazione accademica e una continua sperimentazione. Il suo stile e i suoi lavori sono connotati da binari multipli di narrazioni musicali, caratteristiche che hanno radici nella sua terra: il Friuli, territorio di confini, incroci di molte lingue e culture. Il feeling che Letizia Felluga sa instaurare con il pubblico scaturisce da un mix di passione e versatilità interpretativa, elementi che l’hanno fatta notare da critici e esperti del panorama musicale italiano. Si esibirà in trio con Giovanni Ceccarelli al piano e Alessandro Marzi alla batteria.

Conclude l’appuntamento Claudia Bardagi (voce e piano) con “Abaeté”, insieme a Reinaldo Santiago alla batteria) e Juarandir Santana alla chitarra. Nata a Madrid e trasferitasi a New York per studiare jazz, è negli Stati Uniti che ha iniziato a comporre brani propri. Al suo attivo ha anche registrazioni di spot, CD per bambini e sovraincisioni di film, come nella versione spagnola del film “Il principe d’Egitto” della Dreamworks. Nel 2012 è uscito il suo primo album come cantante, pianista e compositrice con musicisti come Jordi Matas alla chitarra acustica elettrica, Mariano Steimberg alla batteria-percussioni, Juan Pablo Balcázar al contrabbasso e basso-elettrico, Pere Bardagí ai violini e viole e Manolo Fresno al violoncello. Spazia fino agli spettacoli di genere brasiliano, come cantante e pianista, in duo con Laia Fortià alle percussioni.

Presenta Michela Panigada, esperta comunicatrice, creativa e organizzatrice di eventi, da sempre a contatto con il mondo artistico e culturale, non solo lucchese. Ingresso libero. La serata è dedicata alla Croce Rossa Italiana – comitato di Lucca. Nel pomeriggio, dalle 16,30 alle 18,30, al negozio Skystone&Songs ci sarà un incontro con le artiste.

Lucca Jazz Donna chiude domenica 22 ottobre con una conversazione-concerto con Amii Stewart, intervistata dalla giornalista Ilaria Lonigro. Informazioni e programma completo su www.luccajazzdonna.it.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi