Header ad
Header ad
Header ad

NUOVA CONVENZIONE COMUNE – SUMMER FESTIVAL, CONFCOMMERCIO AUSPICA TEMPI RAPIDI PER LA FIRMA DELL’ACCORDO

Prende posizione Confcommercio Lucca, in merito al dibattito in corso sulla questione della nuova convenzione quinquennale che dovrebbe essere siglata fra Comune e Summer Festival: “La nostra associazione – si legge in una nota – è come noto da sempre convinta sostenitrice di una manifestazione che per anni ha contribuito in modo determinante alla promozione internazionale del brand Lucca e che, appena 16 giorni fa, ha toccato il suo punto più alto con un indimenticabile concerto che per giorni e giorni ha fatto parlare della nostra città in ogni angolo del mondo”. “Confcommercio – prosegue la nota – è dunque totalmente favorevole al rinnovo di una convenzione che consenta poi agli organizzatori del Summer di poter pianificare con i dovuti tempi concerti sia per il breve che per il lungo termine. Gli stessi Rolling Stones, ad esempio, sono la dimostrazione di come certi tipi di band richiedano anni di contatti prima di poter arrivare ad un accordo. Da qua la necessità di offrire agli organizzatori una convenzione che consenta loro di programmare adeguatamente altri eventi di richiamo mondiale e al tempo stesso, di conseguenza, che permetta di poter organizzare e armonizzare le necessità degli imprenditori del centrro”. “L’amministrazione comunale – insiste Confcommercio – ed in particolare il sindaco Alessandro Tambellini hanno sempre espresso la chiara volontà di rinnovare l’accordo quinquennale col Summer, peraltro da loro stessi introdotta per la prima volta nel 2012, ragion per cui crediamo che si possa giungere all’ok del Consiglio comunale, indicato dal primo cittadino come passaggio necessario, per il definitivo via libera alla nuova convenzione”. “La nostra richiesta e il nostro auspicio – termina la nota – è che questo ok arrivi in tempi rapidi, nell’interesse sia dell’organizzazione e di un’intera città che da una manifestazione come il Summer trae straordinari vantaggi in termini di turismo, immagine ed indotto economico”.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi