Header ad
Header ad
Header ad

“Pontecosi – La memoria in bianco e nero”. Grande successo per la mostra fotografica che si chiude sabato 30 settembre

“I sorrisi, le espressioni, i giorni di lavoro, quelli di festa, di scuola, le barche del lago, i gruppi di persone raccolti in momenti felici, i matrimoni (con angolo espressamente dedicato ai vestiti di un tempo) verranno adesso riposti con amorosa cura in attesa di prossime occasioni durante le quali ritorneranno a vivere e a permettere, ancora una volta, un salto indietro nel tempo. Per tornare a quegli anni in cui era ancora possibile sognare e progettare un felice futuro”, così il Presidente del Centro Socio-Culturale San Magno Carlos Alfredo Bartolomei prima della chiusura di “Pontecosi – la Memoria in bianco e nero”, la prima mostra fotografica allestita presso i presso i locali del Centro Socio Culturale, che si chiuderà ufficialmente sabato 30 settembre.

Più di 3000 persone l’hanno visitata durante i mesi estivi, decretandone un successo che va ben oltre le più’ rosee aspettative. Visitatori da tutta Italia, ma anche – come dimostrano i commenti lasciati sul registro delle presenze – turisti spagnoli, svizzeri, inglesi, polacchi, americani e una particolare affluenza di amici argentini.

Qualche numero:

300+ foto raccolte tra entusiaste famiglie di Pontecosini

200 foto stampate

170 foto esposte in mostra

e per l’allestimento scenografico di quello che diventerà un percorso espositivo permanente:

200 ganci per foto

70 metri di catenella

50+ metri di tubi di rame

Il Centro Socio-Culturale San Magno ringrazia di cuore tutti coloro che sono stati contagiati da quei sorrisi in bianco e nero che sono eterni perché’ sono la storia della nostra stessa esistenza. Le emozioni e le continue testimonianze di affetto e gratitudine ci aiutano ad andare avanti e ci spronano a produrre nuove occasioni e momenti di condivisione nei nostri locali dove siamo riusciti ad abbattere barriere architettoniche e mentali.

Un grazie particolare per la curatrice generale della mostra Alessia Poli, al direttore artistico Tommaso Teora, al ricostruttore di immagini Martin Sproul, ai volontari artigiani del Centro “San Magno” e a tutte le aziende che hanno fattivamente contribuito alla realizzazione di questo progetto: STUDIO BIANCO, MOBILART, CORNICI AIOSA, IDROTHERM, LABORATORIO ARTISTICO DI CRISTIANA OMARINI E JESSICA OMARINI.

Per maggiori informazioni:

Facebook Centro Socio-Culturale San Magno

info@pontecosi.it

www.pontecosi.it

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi