Header ad
Header ad
Header ad

CICLISMO FEMMINILE: E’ TUTTO PRONTO PER GIRO DELLA TOSCANA

Tre giorni di spettacolo… tre giorni di sfide per stabilire chi sarà la nuova Granduchessa di Toscana… chi riuscirà a scrivere il proprio nome in un Albo d’Oro a dir poco Mondiale; una lista di vincitrici illustri che annovera, fra le altre, ex campionesse iridate come la svizzera Heeb, la lituana Pucinskaite, la bielorussa Stahurskaia, la svedese Ljungskog e la tedesca Arndt… o come le nostre Imelda Chiappa, Valeria Cappellotto e Noemi Cantele, l’ultima italiana a vincere la manifestazione (lontano 2007).

Nella scorsa edizione trionfò la campionessa sudafricana Ashleigh Moolman Pasio che, supportata da una squadra di altissimo livello (la Cervelò Bigla) cercherà di bissare il successo.

Un weekend lungo ricco di emozioni, iniziative e di grande ciclismo grazie alla presenza di ben 22 squadre (di queste 12 straniere e 10 italiane) e di oltre 160 atlete. Le nazioni rappresentate saranno ben 25.

257 i km da percorrere per un Toscana che inizierà venerdì 8 settembre con il cronoprologo di Campi Bisenzio, proseguirà sabato 9 con l’impegnativa Segromigno Piano-Porcari-Segromigno Piano e si concluderà domenica 10 con l’insidiosa Lucca-Capannori.

Attenzione all’ultima frazione perche è stata allungata e resa più difficile e accattivante grazie all’inserimento del secondo passaggio da Valgiano; uno strappo posto a pochi km dall’arrivo capace di fare la differenza e, magari, di decidere il “Toscana”.

Le maglie ufficiali in palio saranno: quella rosa targata Geo Tech (riservata alla leader della classifica generale), la viola firmata Macota (per la classifica a punti), la azzurra Generali (per i traguardi volanti), la verde Mander (alla più brava in salita), la bianca Selle Smp (alla giovane più promettente) e quella a pois Kenda Farben (per le straniere)…

Come premi speciali… su tutte la maglia gialla 3M Caverni “Michela Fanini” riservata alla vincitrice di tappa, quella Aido (euroricevitoria Catelli) alla più generosa e il tocco di eleganza firmato Angelo Impianti.

Ma c’è di più. Quest’anno il Giro della Toscana ha dei nuovi amici: i ragazzi del Gruppo Arti e Mestieri della Fondazione Maic Maria Assunta in Cielo che, con un cuore enorme, hanno preparato degli straordinari premi; vere e proprie opere d’arte da assegnare alle vincitrici di tappa e alla nuova campionessa.  La Fondazione Maic di Pistoia è una onlus che si occupa del recupero di persone con gravi disabilità sia psichiche che motorie.

Come sempre il Giro della Toscana è dedicato all’indimenticabile campionessa Michela Fanini (l’organizzazione è affidata alla società di papà Brunello). A questo proposito il Comune di Lucca ha deciso di intitolarle una pista ciclabile lungo una delle arterie più importanti della città. La manifestazione si svolgerà poco prima della partenza dell’ultima tappa (ore 13 circa) in Viale Castruccio Castracani alla presenza del sindaco Alessandro Tambellini e di tutta la Carovana Rosa.

Il “Toscana” può essere seguito “live” sul sito www.michelafanini.com

le tappe:

 

venerdì 08 sett. (prologo)

Cronometro Campi Bisenzio-Campi Bisenzio (Fi), di 2.2 km

 

sabato 9 sett. (1a tappa)

Segromigno Piano-Porcari-Segromigno Piano (Lu), di km 133.6

 

domenica 10 sett. (2a tappa)

Lucca-Capannori, di km 121.8

 

SQUADRE:

Cervelò Bigla,

Valcar, Ita

Chirio Tre Colli, Ita

Stoccarda Team, Ger

Fassa Bortolo, Ita

Team Dinamo, Isr

Team Bat Atom, Pol

Astana,

Dukla Praga,

Servetto, Ita

Rappr. Baesi Baschi, Spa

Rappr. Lombardia

Rappr. Veneto

Giusfredi Bianchi, Ita

Team Cipollini, Ita

Aromitalia Vaiano, Ita

Nazionale Slovacchia

Nazionale Israele

Nazionale Russia

Conceria Zabri Fanini Guerciotti, Ita

Michela Fanini, Ita

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi