Header ad
Header ad
Header ad

BARGA JAZZ 2017 – Il 18 Agosto c’è “Jazz For Dinner”

BargaJazz 2017 debutta a tavola secondo la formula collaudata del “Jazz for dinner”: tre piazze del centro storico dove cenare e trascorrere la serata in compagnia, altrettanti gruppi (e che gruppi) da ascoltare… Perché non di solo pane vive l’uomo.


PIAZZA SS ANNUNZIATA

LA LOCANDA DI MEZZO/LA GELATERIA
La prestigiosa guida “I ristoranti d’Italia” de L’Espresso ha definito La Locanda di Mezzo “Un locale semplice e insieme raffinato con una cucina sorprendente: per territorialità, per tecnica e per le idee”. Sono infatti le idee a caratterizzare il ristorante di Giulio Turriani e Francesco Piacentini: dalla rivisitazione dei piatti classici alla sperimentazione, con un occhio alla cucina vegana e senza glutine e i riflettori ben puntati sui prodotti locali, protagonisti degli ingredienti per i piatti e di una carta dei vini che dedica ampio spazio al distretto biodinamico di Lucca, senza trascurare la produzione di fuori provincia e regione.
L’altro locale sulla piazza è invece un’antica bottega del castello ristrutturata per far spazio ad una gelateria con laboratorio annesso. Per il dopocena, la Gelateria offre ai clienti la possibilità di gustare la propria produzione artigianale o sorseggiare una bevanda lasciandosi cullare dalla musica.

DIMITRI GRECHI ESPINOZA TRIO
(Dimitri Grechi Espinoza – sax alto, Piero Frassi – pianoforte, Bernardo Guerra – batteria)
Dimitri Grechi Espinoza è una vecchia conoscenza di BargaJazz, oltre che uno dei più autorevoli solisti italiani, formatosi al Jazz Mobile di New York ed allievo di Pietro Tonolo a Siena. Musicista dai molteplici interessi, è stato invitato a suonare al festival panafricano a Brazaville in Congo e in seguito ha approfondito le sue ricerche sulla musica di guarigione africana. I risultati delle sue esperienza nel campo delle musiche tradizionali trovano spazio soprattutto nel progetto Dinamitri Jazz Folklore, secondo classificato nel 2014 nella graduatoria dei migliori gruppi italiani secondo la rivista Musica Jazz. Protagonista anche in progetti per sax solo dove domina la ricerca del “silentium” necessario per conoscere se stessi e incontrare gli altri, a Barga si presenta in trio accompagnato da una ritmica composta dal pianista lucchese Piero Frassi (numerose collaborazioni nazionali ed internazionali ed accompagnatore stabile di cantanti come Michela Lombardi e Karima Ammar) e dal batterista Bernardo Guerra, giovane promessa del jazz tricolore, già conosciuto in Italia e all’estero ed animatore delle jam session del Jazz Club di Firenze.


PIAZZA ANGELIO

L’OSTERIA
Nel salotto buono del centro storico, la piazza principale del castello, L’Osteria è uno dei ristoranti più frequentati di Barga. Accompagnati dalla cortesia e dalla simpatia del titolare Riccardo Negri e del suo staff, clienti locali e turisti potranno apprezzare un menu composto in prevalenza da piatti semplici e gustosi della tradizione realizzati con prodotti locali. Di assoluto rilievo la carta dei vini: dalla produzione lucchese ai nomi più prestigiosi fra le cantine italiane. La terrazza ed i tavoli all’esterno del locale offrono la possibilità di vivere l’evento in programma sulla piazza con grande partecipazione e coinvolgimento diretto.

PERLITA’S PIRATES
(Elisabetta Maulo – voce, Eugenio Corsaro – pianoforte, Matteo Anelli – contrabbasso, Andrea Melani – batteria)
Elisabetta Maulo è una cantante ed improvvisatrice originaria della Marche e trasferitasi a Pisa a 19 anni. Innamorata del legame sanguigno e viscerale che c’è tra il corpo e la voce, si divide fra esperienze teatrali e repertori che vanno dal blues al jazz.
Andrea Melani è un batterista di Prato con un curriculum di tutto rispetto a livello nazionale (Bollani, Rava, Fresu, Tamburini, Tonolo, Gianmarco e molti altri) ed internazionale (Lee Konitz, Dave Liebman, Phil Woods, Horace Parlan…).
Matteo Anelli è un giovane e promettente bassista, già compagno di Melani nella sezione ritmica della house band dell’Ex Wide di Pisa.
Dall’incontro dei tre con il pianista Eugenio Corsaro, improvvisatore dallo stile lirico e ispirato alle soluzione ritmiche e armoniche della musica afroamericana, sono nati i Perlita’s Pirates. Il loro sound è un tuffo nell’america del jazz degli anni ’30, ’40 e ’50, il tutto estemporaneamente rivisitato in modo da evocare una estesa gamma di sonorità, talvolta arcaiche, altre costellate da spunti contemporanei, fino a sfiorare l’improvvisazione più radicale. La scelta dei brani include autori come Irving Berlin, George Gershwin, Fats Waller, Sammy Fain, Thelonious Monk e tanti altri.


PIAZZA SALVO SALVI

DA ARISTO/CAFFÈ CAPRETZ
Il centro culturale non ufficiale di Barga vecchia, come è stato ribattezzato dalla comunità artistica, Da Aristo è una vecchia mescita/bottega di alimentari che sotto la gestione della famiglia Togneri ha avuto un nuovo impulso: l’offerta di cibi e bevande è stata incrementata, così come il numero dei tavoli. È rimasta invece invariata la possibilità di vivere un’autentica esperienza barghigiana, molto gradita dai turisti a giudicare dal successo dell’attività.
Sull’altro lato della piazza, sotto la Loggia dei Mercanti, il Caffè Capretz incarna invece lo spirito della storia e della ricca tradizione locale fin dai tempi di Giovanni Pascoli, affezionato cliente del locale. Atmosfera raffinata, servizio estremamente professionale e piatti tipici della cucina locale accompagnati da ottimi vini.

DANIELE ORSELLI ORGAN TRIO
(Daniele Orselli – chitarra, Simone Venturi – organo, Alessandro Del Bianco – batteria)
La formazione è quella tipica dell’Hammond Trio, il sound è un sapiente mix di jazz e funk che parte dalle origini fino ai giorni nostri attraverso la riproposizione dei classici del jazz (Standards), passando per i brani cult di Jimmy Smith, Wes Montgomery e George Benson, fino ai più recenti Tony Monaco e Zeppetella. All’organo Simone Venturi, unico barghigiano protagonista della serata di apertura di BargaJazz, nonché infaticabile membro dello staff organizzativo del festival.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi