Header ad
Header ad
Header ad

Napoleone e i Bonaparte fra i protagonisti dei percorsi turistici toscani

Si è tenuta a Palazzo Ducale la tavola rotonda in preparazione del VII Forum Consultivo degli Itinerari Culturali del Consiglio D’Europa

Napoleone e i Bonaparte fra i percorsi turistici toscani. C’è molto da dire, a Lucca come in Toscana, sui napoleonidi. E molto da raccontare a turisti e visitatori, interessando peraltro luoghi, la maggior parte dei quali già aperta, e che quindi non necessita di interventi di ristrutturazione o apertura al pubblico. Gli aspetti culturali di questa presenza sono stati discussi stamani (lunedì 3 luglio) a Palazzo Ducale (Lucca) nella tavola rotonda organizzata dall’associazione “Napoleone ed Elisa: da Parigi alla Toscana” in collaborazione con Fondazione Campus, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, in vista del VII Forum Consultivo degli Itinerari Culturali del Consiglio D’Europa.

Dopo il saluto del sindaco di Lucca, Alessandro Tambellini, sono intervenuti Alberto D’Alessandro, direttore organizzativo del VII Forum degli Itinerari Culturali di Lucca, Roberta Martinelli, presidente dell’associazione “Napoleone ed Elisa: da Parigi alla Toscana”, Enzo Ercolino, direttore di Cantina Petra (Suvereto), Silvia Ghirelli, Hospitality Manager Cantina Petra, Paolo Tomei, botanico e docente dell’Università di Pisa, Paola Taddeucci, giornalista. Ha moderato l’incontro Enrica Lemmi, docente dell’Università di Pisa e coordinatrice Area Turismo della Fondazione Campus.

Alla presenza di addetti ai lavori, di alcune guide turistiche e rappresentanti dei settori cultura e turismo delle istituzioni coinvolte nel progetto, D’Alessandro ha fatto il punto sull’iniziativa ministeriale rivolta ai percorsi culturali, in cui quello napoleonico può avere un ruolo regionale, mentre Martinelli ha illustrato la ricchezza della toscana napoleonica, mettendo in rilievo il nuovo progetto di percorso olfattivo, che dalla città ha coinvolto anche il territorio. Importante la testimonianza di recupero storico e culturale del giardino e della vigna di Elisa in corso di realizzazione da parte delle Cantine Petra.

Per informazioni: http://napoleoneeilsuotempo.wordpress.com, www.facebook.com/napoleonidi/

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi