Header ad
Header ad
Header ad

RUDY MICHELINI AL “MARCA”: ANCORA SFORTUNA

RUDY MICHELINI AL “MARCA”: ANCORA SFORTUNA

Tornato dopo la pausa di un mese nel Campionato tricolore, con la Ford Fiesta WRC del Team A-Style, il pilota lucchese si è fermato dopo quattro prove per noie di natura elettrica quando era a ridosso del podio assoluto.

Lucca, 28 giugno 2017 – Non ha sortito l’effetto sperato, il ritorno di Rudy Michelini nel contesto del tricolore WRC, lo scorso fine settimana al 34° Rally della Marca (Treviso).

Il portacolori della Scuderia Movisport è salito per la prima volta sulla Ford Fiesta WRC del Team A-Style, affiancato da Michele Perna, con l’obiettivo di rimettersi in gioco in classifica dopo il nono posto all’isola d’Elba e dopo anche l’assenza al successivo “1000 miglia”, ma purtroppo la sfortuna ha proseguito a condizionargli la prestazione.

Michelini è stato costretto al ritiro dopo sole quattro prove speciali per noie elettriche, palesate già dall’avvio della gara, nonostante le quali era riuscito ad inserirsi in quinta posizione assoluta, un risultato sino ad allora eclatante, in considerazione del fatto di non conoscere la vettura (provata allo Shakedown, per soli 10 chilometri circa) oltre che del doversi confrontare con avversari di alto livello.

Certamente è stata una gara dura, anche le condizioni meteorologiche per la due giorni di gara hanno messo a dura prova la resistenza fisica per le temperature tropicali e già durante la Prova spettacolo del venerdì un problema elettrico in partenza ha fatto “pagare” un paio di secondi rispetto ai migliori.

Al sabato, il primo giro di prove era stato affrontato con il giusto ritmo, pagando dai primi solo 0,5”/km. che in considerazione dell’essere ai primi chilometri con la vettura poteva essere visto come un risultato incoraggiante e sicuramente da migliorare nel prosieguo del rally. Le successive modifiche di set up avrebbero permesso di migliorare ulteriormente le sensazioni e quindi anche i riscontri cronometrici, purtroppo allo start della quarta prova un netto peggioramento nel funzionamento della vettura ha costretto Michelini e Perna ad alzare definitivamente bandiera bianca una volta concluso l’impegno.

Il commento di Rudy Michelini: “Sicuramente siamo molto delusi dal risultato finale di questa trasferta veneta. Il Marca è una gara che ci piace molto nella quale avevamo riposto speranze di ottenere un risultato che ci potesse rilanciare nella classifica assoluta di campionato. Purtroppo un problema elettrico ci ha rallentati già durante le prime prove per poi bloccarci definitivamente dopo la ripetizione della prova Monte Cesen. Sia noi che il Team A-Style con il quale eravamo al debutto siamo molto dispiaciuti perché le sensazioni per poter arrivare ad un risultato importante c’erano tutte. Adesso insieme ai miei partner valuteremo come proseguire al meglio la seconda parte di stagione, dopo il Ciocco i risultati non sono stati quelli sperati e la nostra voglia di rivalsa è tanta”.

Foto Massimo Bettiol

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi