Header ad
Header ad
Header ad

A Lucca Libri il nuovo romanzo thriller di Paola Barbato

Domenica 25 giugno presentazione di “Non ti faccio niente”, nuovo thriller

di Paola Barbato (Gran Guinigi 2013 e sceneggiatrice di Dylan Dog).

Con Renato Genovese e Dario Dino-Guida.

Lucca, 21 giugno 2017 – Domenica 25 giugno alle ore 21.00, alla libreria Lucca Libri, Debora Pioli (della redazione de Lo Schermo), Renato Genovese e Dario Dino-Guida (di Lucca Comics & Games) presenteranno “Non ti faccio niente”, edito da PIEMME, il nuovo thriller della scrittrice cara a Lucca Comics & Games anche per essere la sceneggiatrice di Dylan Dog di Sergio Bonelli Editore. All’incontro sarà presente l’autrice.

Sul romanzo“1982. Un uomo misterioso rapisce dei bambini, li tiene con sé tre giorni, quindi li restituisce alla famiglia, illesi. Trentadue bambini in sedici anni. Poi scompare.

2015. I figli dei bambini, divenuti adulti, vengono a loro volta sequestrati e poi restituiti alle famiglie. Ma questa volta privi di vita. Per cosa pagano? Per mano di chi? E perché?”

Un’inquietante e tormentata danza di ombre e luci, attraverso cui Paola Barbato ci conduce fin dentro le nostre paure più grandi, facendo sanguinare ferite mai guarite davvero.

Sull’autrice – Paola Barbato nasce a Milano nel 1971, ma vive in provincia di Brescia, e già a 11 anni inizia a scrivere e a disegnare fumetti. Nel 1996, la giovane e intraprendente Paola consegna uno dei suoi dattiloscritti alla redazione di Dylan Dog, oltre che ad altre case editrici non di fumetti. Il dattiloscritto contiene una raccolta di racconti, che suscita la curiosità dell’allora curatore editoriale di Dylan Dog, Mauro Marcheselli.

Circa sei mesi dopo, la chiama lo stesso Marcheselli, proponendole di scrivere una sceneggiatura di prova. È il 1998 quando Paola debutta con l’albo “Il cavaliere di sventura” allegato allo Speciale n. 12 “La preda umana”. Il battesimo vero e proprio scivola l’anno dopo, con l’albo numero 157 di Dylan Dog: “Il sonno della ragione”. Da quel momento, Paola Barbato diviene una sceneggiatrice fissa dell’Indagatore dell’Incubo.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi