Header ad
Header ad
Header ad

Masterclasses Dap Festival, importante richiamo di allievi di danza da tutto il mondo

Tanti gli allievi che raggiungono la Piccola Atene della Versilia per due settimane di Master Classes accanto ai grandi della danza contemporanea nel segno della contaminazione fra arti visive

Dap Festival (Danza e Arte a Pietrasanta) è iniziata ufficialmente domenica con una grande cena su invito presso l’Henraux. Dopodiché già a partire da lunedì mattina decine di giovani allievi saranno divisi per classi e prenderanno parte alle lezioni dei grandi artisti giunti da tutto il mondo a Pietrasanta.

Sono giovani e giovanissimi, decine e decine arrivati a Pietrasanta da tutta Italia ma anche dall’Alabama, New York, Maryland, Puerto Rico, Russia, Connecticut, Londra, Atlanta per conoscere i migliori danzatori del mondo. E domani sera (lunedì) alle 19 daranno già un primo assaggio gratuito delle loro capacità in una lezione/prova di fronte alla scultura “Peace Frame”.

Resteranno nella Piccola Atene della Versilia insieme alle loro famiglie fino a luglio, creando un buon giro d’interesse sulla nostra cittadina, scelta per perfezionare la tecnica di danza a fianco di maestri come il danese Sebastian Kloborg, il norvegese Thomas Johansen, la brasiliana Miriam Barbosa, lo svedese Sigge Modigh e molti altri. Sarà un vero e proprio College, già accreditato come “study abroad” dalla Troy University dell’Alabama. Quello del College Internazionale è un progetto aperto a professionisti e studenti dai 13 anni di età con l’opportunità, poi, per una decina di loro di venire selezionati da Sebastian Kloborg per il Gran Galà finale del 1 luglio al teatro de La Versiliana (i biglietti sono in vendita anche su TicketOne).

Per i tanti studenti presenti sarà un’esperienza decisamente importante, fiore all’occhiello del Dap Festival. Al mattino faranno scuola, provando passi e coreografie che poi sfoceranno nel grande spettacolo del 29 giugno al Teatro Comunale (ingresso 15 euro, 10 per gli studenti di danza). Le lezioni giornaliere toccheranno varie specialità: classica, contemporanea, repertorio, improvvisazione, composizione coreografica, gyrokinesis per

danzatori e pilates al Teatro Comunale, ma anche prove aperte al pubblico (definite “spettacoli al passeggio”) in varie location cittadine. Così lunedì dalle 19 alle 21.30 Miriam Barbosa e Javier Dzul testeranno le loro classi di fronte al “Peace Frame” di Artist Nall installato all’ingresso della centralissima via Mazzini; martedì dalle 18.30 alle 20.30 sarà la volta del russo Boris Shipulin nel tratto discendente del Pontile di Marina di Pietrasanta; mercoledì alle 21.15 i ragazzi saranno di nuovo in centro nei pressi della “Peace Frame”; quindi venerdì doppio spettacolo libero: tra le 7 e le 9 presso “N’Uovo” del georgiano Prasto nel Parco de La Versiliana con le coreografie di Adrienne Hicks e James Boyd, quindi al Pontile alle 21.30; di nuovo doppie prove aperte il sabato: tra le 20 e le 22 con Sigge Modigh e la prima ballerina del Royal Swedish Ballet Mayumi Yamaguchi in Sant’Agostino dove si replica tra le 22 e le 24 con l’italiano (unico coreografo nazionale presente) Gennymatt Prodancers; infine (ultimo appuntamento con le prove pubbliche) mercoledì 28 tra le 7 e le 9 presso la “Key to a Dream” di Kan Yasuda con Thang Dao e i primi ballerini del Ballet Austin Texas.

Informazioni tecniche

Dove: sul territorio comunale di Pietrasanta, con luoghi focali il Teatro Comunale, il Parco della Versiliana e le principali opere d’arte collocate permanentemente in slarghi e piazze.

Tutte le informazioni sul sito: www.dapfestival.it

Questo slideshow richiede JavaScript.

Related posts

Questo sito utilizza cookie tecnici ed analitycs. Potrebbero inoltre essere installati cookie di terze parti. Proseguendo la navigazione accetti la policy del sito. Per ulteriori informazioni clicca sul link predisposto. Info | Chiudi